in

Firenze, incendio divampa dalla coop di Ponte a Greve: danni da milioni di euro

Incendio a Firenze – nubi di fumo dalla Coop di Ponte a Greve. Nella giornata di ieri, 3 giugno 2021, è scoppiato un incendio in un supermercato del capoluogo toscano. Nessuno è rimasto ferito. I vigili del fuoco hanno passato tutta la notte a domare le fiamme. L’assessore alla protezione civile Titta Meucci ha invitato i cittadini a tenere chiuse le finestre.

incendio Firenze

Incendio Firenze a fuoco la coop di Ponte a Greve

È successo ieri, intorno alle 14. Dal tetto del centro commerciale si sono innalzate fiamme e nubi di fumo. Il pronto intervento dei vigili del fuoco non ha avuto l’effetto desiderato: in serata il fuoco era ancora vivo e i pompieri hanno passato tutta la notte a cercare di estinguerlo. L’incendio è scoppiato dal tetto sopra il negozio Mediaworld. Poi le fiamme sono divampate invadendo anche il supermercato Unicoop. All’interno c’erano 100 dipendenti e 200 clienti. La zona è stata evacuata e nessuno è rimasto ferito.

Intorno alle 18, una persona ha richiesto l’aiuto dell’ambulanza perché leggermente intossicata. L’assessore alla protezione civile Titta Meucci ha raccomandato ai residenti della zona di chiudere le finestre. “È importante che i residenti non si espongano ai fumi che continueranno fino al completo spegnimento”.

ARTICOLO | Paderno Dugnano, gravissimo bambino di 3 anni travolto da un’auto: il conducente non aveva la patente

ARTICOLO | Le Regioni che entreranno in zona bianca dal 7 giugno e tutte le regole da sapere

 

Incendio Firenze: causa e danni

La causa dell’incendio è un cantiere sul tetto del centro commerciale, dove si stava lavorando del catrame. È accertato che le fiamme sono partite dal tetto del grande capannone, dove una ditta specializzata stava eseguendo dei lavori di manutenzione. I residenti della zona hanno condiviso sui social tante foto che ritraevano le enormi fiamme e il fumo. Una volta domate le fiamme la magistratura provvederà le indagini sulla vicenda.

Per fortuna nessuno è rimasto ferito ma i danni al centro commerciale sono ingenti. Si parla di milioni. Il centro commerciale di Ponte a Greve ha al suo interno vari negozi: un sepermercato Unicoop ma anche Mediaworld e negozi di vestiario. Il responsabile delle relazioni esterne di Unicoop Claudio Vanni, però ha affermato che per capire la vera perdita “bisogna prima poter rientrare all’interno”.>>Tutte le notizie

zona gialla

Covid, le nuove zone bianche: cambia la regola sul numero di commensali al ristorante all’aperto e al chiuso

Meteo, già finito il primo scampolo d’estate: in arrivo una settimana di maltempo