in

Incidente sulla A16 nel Foggiano, tra Candela e Cerignola: morte tre suore, ferite otto persone

Brutto incidente sull’A16 tra Candela e Cerignola, bus fuori strada: morte tre suore di Lecce, Bari e Molfetta. Otto le persone rimaste ferite. Il sinistro ha coinvolto un minibus con a bordo un gruppo di monache, che per cause da accertare, si è ribaltato, terminando la sua corsa in una cunetta. Una delle vittime nell’impatto sarebbe stata sbalzata fuori dall’abitacolo. Avrebbe urtato anche un’altra auto prima di andare oltre il guard rail. Sul posto sono intervenute squadre dei Vigili del fuoco, degli agenti di polizia, unità del 118 e l’elisoccorso.

leggi anche l’articolo —> Schianto all’alba a Modena in tangenziale, morti due ventenni: l’auto trovata dal papà di uno di loro

incidente a16 Cerignola

Incidente sulla A16 nel Foggiano, tra Candela e Cerignola: morte tre suore, ferite otto persone

Le religiose, tutte appartenenti alle Congregazione delle Salesiane dei Sacri cuori, erano di rientro in Puglia dopo aver partecipato a degli esercizi spirituali nella cittadina di Formia, nel Lazio. Le donne risiedevano presso l’istituto ‘Filippo Smaldone’ di Bari. A perdere la vita Suor Verene, 41enne originaria del Rwanda e insegnante della scuola materna nell’istituto Smaldone di Bari, Suor Candida e Suor Mara. Una quarta sorella, suor Maria Nicoletta, residente nella sede di Barletta dell’Istituto, è stata trasportata dai soccorritori all’ospedale di San Giovanni Rotondo. Altre otto suore sono rimaste ferite e trasportate negli ospedali di Foggia, Cerignola e San Giovanni Rotondo. Il traffico è rimasto a lungo bloccato nel tratto interessato dall’incidente. Gravi i disagi alla viabilità. Particolarmente colpita dall’evento l’intera comunità religiosa: “È una tragedia che ci addolora profondamente. Le sorelle vivevano la loro consacrazione con fede”, ha spiegato a «BariToday» Suor Adele, responsabile dell’istituto di Barletta.

incidente a 16

Una tragedia che ha scosso l’intera comunità religiosa

Monsignor Leonardo D’Ascenzo, arcivescovo di Trani-Barletta-Andria, è intervenuto sulla morte delle suore della Congregazione delle Salesiane dei Sacri Cuori. Ecco le sue parole riportate dal «Corriere della Sera»: «Ho appreso questa mattina dell’incidente stradale di ieri sera che, tra Candela e Cerignola, ha visto coinvolte quattro suore della Congregazione delle Salesiane dei Sacri Cuori, di ritorno da Formia dove avevano partecipato agli esercizi spirituali. I dettagli dell’accaduto non li conosciamo ancora. Ma è certo che ci troviamo dinanzi ad una tragedia che umanamente ci rende tristi e ci addolora, in quanto tre religiose, di casa all’Istituto di Bari, sono decedute; e la quarta, Suor Nicoletta, residente nell’Istituto di Barletta, è ricoverata in ospedale. Esprimo, a nome mio e della comunità ecclesiale diocesana, la vicinanza alla Congregazione religiosa della Salesiane dei Sacri Cuori così fortemente colpita. Mi unisco nella preghiera, e invito tutti a farlo, per le tre sorelle defunte e per la famiglia religiosa delle Salesiane perché trovino in Dio forza, speranza e consolazione». Leggi anche l’articolo —> Firenze, muore investito da un treno alla stazione di Campo di Marte

Seguici sul nostro canale Telegram

Firenze campo di marte

Firenze, muore investito da un treno alla stazione di Campo di Marte

czerny donne ucraina

Guerra in Ucraina, la denuncia del cardinal Czerny: «Trafficanti cercano donne da far prostituire»