in

A4, incidente mortale tra Capriate e Trezzo sull’Adda: morta 69enne

Ennesima tragedia sull’A4 avvenuta oggi lunedì 15 novembre, precisamente tra Capriate e Trezzo sull’Adda, vicinissimo al tratto brianzolo. La vittima è una donna di 69 anni, che ha perso la vita nell’incidente stradale avvenuto quando mancavano pochi minuti alle 11 di stamani. (Continua dopo la foto)

Contro ogni buon auspicio per la signora non c’è stato nulla da fare, non sono serviti i tentativi di soccorso da parte degli operatori sanitari giunti sul posto. Sono state inviate due ambulanze, preallertate in codice rosso, e l’elisoccorso, se ne è occupata l’Azienda Regionale Emergenza e Urgenza. A giungere sul luogo del tragico avvenimento anche gli agenti della polizia stradale che hanno effettuato i rilievi per chiarire la dinamica dell’incidente mortale. (Continua dopo la foto)

Incidente stradale Capriate e Trezzo sull’Adda, morta 69enne

Il sinistro sembra essere avvenuto a causa dell’impatto contro un ostacolo. Stando a una prima ipotesi la donna potrebbe essere stata colta da un malore fatale al volante, pregiudicando la propria guida e andando in contro al fatale impatto. Il personale sanitario ha potuto soltanto constatarne il decesso. Nel tratto, lungo le corsie in direzione di Milano, si sono registrate lunghe code per consentire l’intervento dei soccorsi.  Traffico in tilt lungo la Tangenziale Est di Milano (A51) lunedì mattina. La settimana di molti automobilisti lunedì mattina è iniziata nel traffico a causa di un incidente stradale nel tratto tra le uscite Lambrate e Cascina Gobba, in direzione nord. Secondo le prime informazioni poco dopo le 6 un’auto si è ribaltata a seguito di un incidente stradale.

Covid, allarme degli esperti: «In cinque regioni rischio incidenza a 250 tra due settimane»

Seguici sul nostro canale Telegram

covid italia contagi

Covid, allarme degli esperti: «In cinque regioni rischio incidenza a 250 tra due settimane»

liverpool attentato

Liverpool, uomo si fa esplodere in un taxi: chi è l’autista eroe [VIDEO]