in

Indonesia, Boeing partito da Giacarta sparisce dal radar: 59 le persone a bordo

Indonesia: un Boeing sparisce dal radar. Le autorità aeroportuali hanno perso i contatti con l’aereo subito dopo il decollo da Giacarta. Secondo il sito Flight Radar 24, il velivolo avrebbe perso quota a quattro minuti dalla partenza. Tra i passeggeri, cinque bambini e un neonato. La compagnia area Sriwijaya Air per ora si astiene da dichiarazioni ufficiali.

>> Tragedia in India, 10 neonati morti nel reparto di terapia intensiva di un ospedale

Indonesia Boeing

Indonesia, Boeing partito da Giacarta fuori radar

Il Ministero dei Trasporti Indonesiano ha annunciato da poche ore che ha perso i contatti con un aereo della compagnia Sriwijaya Air. Sul volo partito da Giacarta e diretto a Pontianak nella provincia Kalimantan Ovest ci sono 59 persone a bordo, tra cui 5 bambini e un neonato. Il ministero dei trasporti spiega che sono in corso le attività di ricerca e soccorso. L’areo in questione era un un Boeing B737-500. Secondo i telegiornali Indiani il Boeing sarebbe uscito dal radar subito dopo il decollo. Il sito Flight Radar 24 afferma che il velivolo ha perso oltre 10 mila piedi (circa 3 chilometri) di quota in meno di un minuto. La compagnia aerea indonesiana Sriwijaya Air sta raccogliendo informazioni più dettagliate prima di rilasciare ogni comunicato.

Indonesia Boeing

Il Boeing di Sriwijaya Air

Il sito Airfleets.net dichiara che il velivolo in questione era stato consegnato alla statunitense Continental Airlines nel 1994. Successivamente, nel 2012, quest’ultimo entra a fare parte della flotta di Sriwijaya Air. Si tratta di un piccolo vettore locale con 9 aerei, tutti appartenenti alla famiglia dei 737: tre della serie 500, otto della 800 e una della 900. Il sito precisa che si tratta di versioni precedenti il 737 Max 8, il modello Boeing coinvolto nei disastri dei voli Lion Air 610 (189 morti il 29 ottobre 2018) e dell’Ethiopian Airlines 302 (157 morti il 10 marzo 2019). Gli incidenti erano dovuti all’errata attivazione, poco dopo la partenza, di un software antistallo sul quale il personale di bordo non era stato adeguatamente informato. Due giorni fa la compagnia aerea statunitense ha patteggiato 2,5 miliardi di dollari per chiudere l’inchiesta penale che era stata avviata in Usa. >> tutte le Breaking News di Urbanpost

 

 

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

I soliti Ignoti, Amadeus sconvolto: il finale di puntata è inaspettato

Verissimo Francesco Monte

Verissimo, Francesco Monte si racconta: «Basta gossip, ora sogno Sanremo»