in

Italia-Belgio, le pagelle degli Azzurri nella “finalina” di Nations League

Italia-Belgio Nations League pagelle, gli Azzurri tornano alla vittoria nella “finalina” di Nations League battendo il Belgio per 2-1 allo Stadium di Torino, dopo una partita intensa e non priva di emozioni. Primo tempo decisamente a favore degli azzurri che calano poi nella ripresa, vistosamente dal 70′ quando poi i Diavoli Rossi accorciano le distanze con De Katelaere. Le pagelle della partita. (Continua a leggere dopo la foto)

Italia-Belgio Nations League pagelle

Italia-Belgio Nations League pagelle: Chiesa sempre al top, Barella goleador, Berardi cinico

Donnarumma: 6

Gli applausi dello Stadium dopo i fischi di San Siro lo galvanizzano e lui risponde con alcune parate decisive. Due errori non da lui determinano la sola sufficienza, mezza papera sul gol di De Ketelaere ma la responsabilità maggiore è di Emerson.

Di Lorenzo: 6,5

Molto alto, pressa e spinge dialogando bene con Berardi. In fase difensiva viene aiutato ma risulta spesso in difficoltà contro i dirimpettai belgi, in particolare Carrasco.

Acerbi: 6,5

Prestazione attenta e sicura del centrale della Lazio. Nella coppia inedita con Bastoni non si fa sorprendere dagli attaccanti del Belgio, quasi sempre in anticipo.

Bastoni: 6,5

Vale lo stesso discorso fatto per Acerbi, attento e preciso nelle chiusure, prova anche a spingersi in avanti per aiutare la squadra a salire. Buona prestazione.

Emerson: 6

Non affonda tranne in un paio di occasioni sulla corsia mancina. Attento in difesa fino all’errore sul gol che condanna Donnarumma ad una mezza figuraccia.

Barella: 6,5

Fino al gol non troppo presente, ma la marcatura con un gran tiro al volo gli fa meritare la sufficienza abbondante. E’ sicuramente un po’ stanco dopo un inizio di stagione a tutta birra. (dal 25′ s.t. Cristante s.v.)

Locatelli: 6,5

Nei panni di vice Jorginho non sfigura, fa valere il fisico e fa ottimo filtro davanti alla difesa. Cerca diverse verticalizzazioni e aperture, non sempre precise però.

Pellegrini: 6,5

Ha qualità e corsa, il pallone di esterno destro con cui nel primo tempo manda Chiesa in porta è delizioso. Manca un po’ di intesa con i compagni, ma è una pedina importantissima per questa Nazionale. (dal 25′ s.t. Jorginho 5,5: fa filtro davanti alla difesa ma è fuori posizione in occasione del gol belga).

Berardi: 7

Partita di sostanza e qualità. Dialoga in modo perfetto con Di Lorenzo sulla corsia destra accentrandosi più volte per fare spazio al terzino. Splendida l’apertura che manda alla conclusione Chiesa, cui solo un intervento miracoloso del portiere belga nega il gol. Cinico e anche fortunato sul rigore. (Dal 46′ s.t. Insigne, s.v.).

Raspadori: 5,5

In difficoltà in mezzo ai due centrali del Belgio, cerca spazi arretrando il raggio d’azione ma spesso risulta in ritardo quando arrivano palloni interessanti in area piccola. Da rivedere. (Dal 21′ s.t. Kean 6,5: tiene bene palla in avanti aiutando a far salire la squadra nel momento più difficile della partita).

Chiesa: 7

A destra, a sinistra o al centro, poco cambia: è sempre una spina nel fianco. Cerca il gol diverse volte, nell’occasione migliore solo un’intervento miracoloso del portiere belga gli nega la gioia della marcatura. (dal 46 s.t. Bernardeschi s.v.).

Seguici sul nostro canale Telegram

Roma, pronto soccorso dell’Umberto I assaltato dopo corteo no green pass: 4 feriti

Covid oggi 2.278 nuovi casi e 27 morti, i ricoverati in terapia intensiva scendono a 364