in

Jacobs è il più veloce di tutti, medaglia d’oro nei 100 metri: la telefonata di Draghi [VIDEO]

“Tokyo 2020”, Marcell Jacobs entra di diritto nella storia: medaglia d’oro nei 100 metri piani. È italiano l’uomo più veloce del mondo: il giovane si è aggiudicato la finale, chiudendo addirittura in 9’’80. «Non vedo l’ora di sentire domani l’inno” di Mameli. Era il mio sogno da bambino: ho corso più che potevo», le parole sue ai giornalisti. Una giornata magica per gli Azzurri: Gianmarco Tamberi si è aggiudicato una medaglia d’oro nel salto in alto ex-aequo con Essa Mutaz Barshim del Qatar, di cui è grande amico. «Ce l’abbiamo fatta: abbiamo vinto le Olimpiadi dopo anni difficili e un infortunio incredibile. Ne è valsa la pena. Grazie a tutti», ha esultato il 29enne marchigiano.

leggi anche l’articolo —> Draghi taglia i costi dei viaggi, ci fa risparmiare: ecco quanto ha speso in cinque mesi

jacobs oro

Jacobs scrive la storia, medaglia d’oro nei 100 metri: telefonata a sorpresa di Draghi

Una domenica «bestiale» per l’Italia. Doppio oro per gli Azzurri. Marcell Jacobs campione olimpico nei 100 metri piani. Non era mai successo che un nostro atleta arrivasse alla finale della più veloce outdoor dell’atletica leggera; contro ogni sorpresa il giovane ha dominato, riuscendo a salire sul gradino del podio più alto. Dopo la falsa partenza con conseguente squalifica del britannico Zharnel Hughes, non ce n’è stata per nessuno: Jacobs è volato via. Ha corso più di tutti, ha fatto sognare il paese. «Vedere Tamberi mi ha gasato un sacco. Sono la persona più felice al mondo in questo momento», ha detto Marcell Jacobs dopo aver vinto la medaglia d’oro nei cento metri alle Olimpiadi di Tokyo. «È un sogno, ci metterò una settimana per rendermi conto. Mi sentivo meglio della semifinale e mi sono detto che non avevo nulla da perdere. Vincere alle Olimpiadi ripaga delle tante batoste prese in passato. Sono grato al mio staff, abbiamo fatto un grande lavoro a partire dall’indoor. Sono persone fantastica. Anche con Nicoletta Ramazzi, la mia mental coach, ho lavorato tanto. Dedico la vittoria in primis a mio nonno che non c’è più e a tutta la mia famiglia», ha proseguito il 27enne, che subito dopo la gara ha ricevuto la telefonata del presidente del Consiglio Mario Draghi.

jacobs oro 100 m

È atteso assieme a Gianmarco Tamberi a Palazzo Chigi: «State onorando l’Italia»

Mentre Jacobs veniva intervistato dalla giornalista spagnola Arancha Rodríguez, che sottolineava al velocista di essere il primo atleta a vincere nei 100 metri piani dopo il ritiro di Usain Bolt, in sottofondo il presidente del Coni Malagò cercava di fargli capire che ad attenderlo c’era una chiamata importantissima per lui. «C’è Mario Draghi, il presidente del Consiglio, ti voleva parlare, un secondo», ha fatto presente Malagò. In una nota ufficiale Palazzo Chigi ha fatto sapere che Draghi «ha sentito al telefono Gianmarco Tamberi e Marcell Jacobs e si è congratulato con loro per gli storici ori olimpici nel salto in alto e nei cento metri. Il premier ha parlato anche con il presidente del Coni, Giovanni Malagò, e ha invitato gli atleti a Palazzo Chigi, al ritorno da Tokyo, per festeggiare le loro vittorie». Il premier ha ribadito la stima nei confronti dei due atleti azzurri: «Sono orgoglioso di voi, vi ho seguito. State onorando l’Italia». Leggi anche l’articolo —> Euro2020, Trastevere celebra Federico Chiesa con un murale: «Football is our sport»

Euro2020, Trastevere celebra Federico Chiesa con un murale: «Football is our sport»

jacobs

Chi è Marcell Jacobs, carriera e vita privata: tutto sulle origini, la moglie e i figli