in

Karina Cascella ‘devastata’ su Instagram: «Pubblico questo video con il cuore in mille pezzi»

Si avverte tutto il dolore per la città che l’ha recentemente adottata nell’ultimo post Instagram di Karina Cascella. L’opinionista di tanti salotti televisivi condivide con i followers la tristezza e il timore di Bergamo, la provincia d’Italia maggiormente colpita dalla drammatica pandemia di coronavirus, causa di vittime ormai incontrollabili. Campana di nascita, Karina ha vissuto a lungo a Milano prima di trasferirsi, di recente, nella città orobica per amore. Un amore che ha riversato anche sui luoghi che la ospitano e che oggi esprime tramite la condivisione di un video.

karina cascella instagram

Karina Cascella Instagram, un video per celebrare la ‘sua’ Bergamo

«Pubblico questo video con il cuore in mille pezzi. – scrive la Cascella a corredo delle immagini della città deserta che malinconicamente scorrono sullo schermo – Bergamo in queste settimane non canta, non ci sono applausi. Purtroppo conta i suoi morti. Non ci sono rumori. Le strade qui sono deserte. Regna il silenzio. Un silenzio che spaventa. Gli unici suoni che aleggiano nell’aria, – racconta – sono quelli delle sirene delle ambulanze… tutto il giorno». Un’atmosfera spettrale attraversa quei luoghi. “La bellezza di Bergamo non si spegnerà mai”, si legge tra i frame, ma è una bellezza profondamente ferita. Anche l’arte sembra tacere.

karina cascella instagram

“Tutto finirà prima o poi”

«Se abbiamo paura? – chiede KarinaSì molta. Siamo impotenti, non possiamo fare nulla. L’unica cosa che possiamo fare, è restare nelle nostre case». Dunque, l’esortazione: «Non fate in modo che anche altre città, si ritrovino a questo punto. Non c’è più tempo. CHIUDETEVI IN CASA SE AVETE AMORE PER VOI E PER I VOSTRI CARI». La speranza è che “tutto finirà prima o poi” e “torneremo ad abbracciarci”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Pubblico questo video con il cuore in mille pezzi. Bergamo in queste settimane non canta, non ci sono applausi. Purtroppo conta i suoi morti. Non ci sono rumori. Le strade qui sono deserte. Regna il silenzio. Un silenzio che spaventa. Gli unici suoni che aleggiano nell’aria, sono quelli delle sirene delle ambulanze..tutto il giorno. Se abbiamo paura? Si molta. Siamo impotenti, non possiamo fare nulla. L’unica cosa che possiamo fare, è restare nelle nostre case. Non fate in modo che anche altre città, si ritrovino a questo punto. Non c’è più tempo. CHIUDETEVI IN CASA SE AVETE AMORE PER VOI E PER I VOSTRI CARI. #iorestoqui#tuttofiniràprimaopoi#torneremoadabbracciarci♥️

Un post condiviso da Karina Cascella (@karinacascella) in data:

Leggi anche —> Elisa Isoardi Instagram “tutta sostanza” nella mise casalinga, regina ai fornelli: «Cenetta romantica?»

coronavirus lombardia donazioni

Coronavirus Lombardia, maxi donazioni da Silvio Berlusconi e Caprotti di Esselunga: 10 milioni a testa

coronavirus prefetto serra

Coronavirus, il prefetto Serra: «Troppa gente in giro, serve l’esercito per strada»