in

Khrystyna Novak scomparsa, si teme per la sua sorte: fidanzato (arrestato) portato in casa per sopralluogo

Khrystyna Novak scomparsa nel Pisano il 2 novembre 2020, la Procura indaga a carico di ignoti con l’ipotesi di sequestro di persona. Della 29enne ucraina si sono perse le tracce poche ore dopo che il suo compagno, imprenditore 41enne di origini spagnole, è stato arrestato a Orentano (Pisa) per spaccio di stupefacenti, detenzione e porto abusivo di armi.

È stata la madre, preoccupatissima perché da giorni non aveva sue notizie, a dare l’allarme e contattare le forze dell’ordine in Italia. Le ricerche, quindi, sono partite in ritardo. Khrystyna lavorava in un night di Altopascio, ed è stata vista per l’ultima volta nella casa dove conviveva con il compagno dai vicini di casa.

khrystyna-novak-scomparsa-fidanzato-arrestato-news

Khrystyna scomparsa ad Orentano: è stata sequestrata?

Gli inquirenti sono tornati in quella abitazione e da settimane stanno sentendo tutte le persone informate sui fatti, al fine di ricostruire gli ultimi movimenti e contatti della ragazza. Uno strano via vai di persone, dopo la scomparsa di Khrystyna, è ora oggetto di attenzione della magistratura inquirente. In casa non sarebbe stata trovata alcuna traccia di colluttazione e/o di sangue. Le chiavi pare fossero inserite nella serratura; c’era il passaporto ma non il cellulare della 29enne, irraggiungibile da settimane. Niente farebbe pensare ad un allontanamento volontario anche perché Khrystyna non possiede un’auto propria.

khrystyna-novak-scomparsa-fidanzato-arrestato-news

Il fidanzato di Khrystyna condotto in casa dalla Polizia penitenziaria per un sopralluogo

Anche Chi l’ha visto? si sta occupando del caso, e l’inviata ha intervistato alcuni vicini di casa della coppia. Secondo quanto riferito dal programma di Rai 3, nei giorni scorsi “Gli inquirenti con il fidanzato accompagnato dalla Polizia Penitenziaria si sono recati nella casa da dove è scomparsa il 2 novembre, a Orentano di Castelfranco di Sotto”. L’ennesimo sopralluogo è avvenuto in sua presenza, dunque. Dalle indiscrezioni emerse, Khrystyna la sera dell’arresto sarebbe stata condotta in caserma insieme al fidanzato, per poi essere rilasciata in quanto estranea ai motivi dell’arresto dell’uomo. Sebbene si fosse detto che a riaccompagnarla a casa fosse stata la ex moglie del fidanzato posto in stato di fermo, un vicino di casa sostiene che invece sia stato un uomo a riaccompagnarla a casa.

Le amiche di Khrystyna

Il suo compagno è stato ascoltato in carcere per diverse ore ma sembra che non abbia fornito elementi utili a far chiarezza sulla scomparsa della ragazza. Alcune amiche di Khrystyna, nei giorni scorsi avrebbero raccontato alla polizia di essere andate nella villetta il 4 novembre per verificare se fosse tornata. Quelle stesse amiche avrebbero portato via il cane di Khrystyna, solo in casa, e si sarebbero allontanate. Le indagini continuano a tutto campo, anche con l’ausilio dei cani molecolari. Nessuna pista può dirsi esclusa. Potrebbe interessarti anche —> Khrystyna Novak era minacciata da qualcuno?

Scomparsa Khrystyna Novak, la scheda di Chi l’ha visto?

Sesso:F
Età:28 (al momento della scomparsa)
Statura:165
Occhi:azzurri
Capelli:neri
Scomparso da:Castelfranco di Sotto, frazione Orentano (Pisa)
Data della scomparsa:02/11/2020

Khrystyna Novak,  28 anni, vive da poco più di tre mesi in Italia, precisamente a Orentano, frazione di Castelfranco di Sotto in provincia di Pisa. Dal 2 novembre la madre non riesce a mettersi in contatto con lei. A casa sono rimasti i suoi effetti personali, tranne il cellulare.

L’appello della madre di Chrystyna a Chi l’ha visto?

Covid bollettino oggi 8 dicembre 2020

Covid, il bollettino di oggi: 14.842 nuovi casi e 634 morti, oltre 25mila guariti

Crisanti: “Terza ondata certa, Italia avrà record di morti in Europa”