in

“L’amica geniale”: Gaia Girace e Margherita Mazzucco svelano come seguono la serie in tv

Questa sera lunedì 2 marzo 2020 andrà in onda l’ultima puntata de L’amica geniale 2 – Storia del nuovo cognome, la serie evento dell’anno tratta dall’omonimo romanzo della misteriosa Elena Ferrante. In un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni le due protagoniste Gaia Girace e Margherita Mazzucco hanno svelato come seguono la fiction da casa. Le due giovanissime interpreti hanno un rituale ben preciso (sono assai simili in questo): preferiscono rivedere le avventure di Lenù e Lila da sole per essere concentrate. Riguardarsi sul piccolo schermo non è facile…

L'amica geniale

“L’amica geniale”: Gaia Girace e Margherita Mazzucco svelano come seguono la serie in tv

Gaia Girace e Margherita Mazzucco sono accomunate da una scelta ben precisa: amano rivedersi in tv da sole e in santa pace a casa. «Preferisco vedere la puntata senza nessuno intorno per non aver distrazioni» ha raccontato Gaia Girace, che nella storia intepreta Lila. «La prima puntata l’ho vista con mia mamma e il mio fratellino, ma loro hanno il vizio di parlare sempre quando guardano un film e il mio fratellino continuava a fare domande: ‘Ma in quella scena non avevate caldo?’, ‘Ma lì non avevate freddo?’, ‘Questa è la scena dove c’ero io?’» – ha affermato la giovane attrice «La scorsa estate, infatti, è venuto sul set a Ischia ed è diventato un po’ la mascotte, tutti lo adoravano. A un certo punto gli ho detto: “Zitto! Basta far domande, le fai dopo”. E da lì ho deciso di guardare la puntata da sola così nessuno mi disturba».

L'amica geniale

Margherita Mazzucco confida chi è il suo più grande fan: «Mio papà guarda le puntate un sacco di volte…»

Anche Margherita Mazzucco, che veste i panni di Lenù, preferisce non avere nessuno attorno quando c’è L’amica geniale in televisione: «È un momento talmente delicato che voglio stare da sola. Ma diciamo che è particolare per tutta la famiglia, siamo tutti molto concentrati». Margherita ha tre sorelle, due vivono con la famiglia a Napoli e una a Roma. «La puntata non la vediamo insieme, ma separati. Mamma e papà in salotto, io in camera davanti al computer, una sorella in camera sua al computer e un’altra sorella anche lei in camera sua al computer. Durante le pause ci incontriamo in salotto e ci scambiamo i pareri». Anche la sorella che vive nella capitale guarda la puntata e manda messaggi per far sentire la sua vicinanza ai familiari. Il suo più grande fan resta il papà: «Lui continua a ripetermi: «’Sei stata veramente brava!’. Mio papà guarda le puntate un sacco di volte per vedere tutti i particolari», ha affermato la giovane Margherita Mazzucco.

l'amica geniale

Gaia Girace iper critica: «Ho dovuto aspettare un anno per farmi piacere la prima stagione…»

Rivedersi sul piccolo schermo non è facile per un’attrice, un discorso che pare valere per entrambe. «Diciamo che sono abbastanza critica, non riesco a guardare la puntata in modo normale. So tutto quello che c’è dietro, ricordo lo stato d’animo, il giorno in cui abbiamo girato una scena, penso a quello che vivevo io mentre recitavo, magari quella mi sembrava una scena molto intensa e quando la rivedo rimango delusa, me la immaginavo diversa», ha spiegato Margherita Mazzucco. Anche Gaia Girace è molto severa con sé stessa: «Io sono fatta così. Ho dovuto aspettare un anno per farmi piacere la prima stagione, per avere una visione oggettiva. Solo con il tempo sono riuscita a vederla e capirla meglio. E così è stato anche per il primo episodio di questa nuova stagione: l’ho guardato più volte prima di essere soddisfatta. Solo quando ho visto la seconda puntata, mi sono piaciuta immediatamente per la prima volta e ho detto: ‘Wow! Sono soddisfatta’». 

leggi anche l’articolo —> “L’Amica Geniale 2”, Giovanni Amura: «Sono stato male dopo la scena della violenza su Lila»

(clicca qui per rivedere la serie tv ‘L’Amica Geniale’) 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Manuela Bailo sgozzata dall’amante, per lui ‘solo’ 16 anni di reclusione: l’ira dei familiari della vittima

Bianca Guaccero e il sesso, la rivelazione inaspettata sulla sua vita intima: casta da due anni