in

Coronavirus, Olindo Romano teme il contagio in carcere: il virus interrompe iter giudiziario per revisione processo

Strage di Erba: Olindo Romano teme la diffusione del Coronavirus in carcere e attraverso il suo avvocato, Fabio Schembri, esprime la sua preoccupazione per gli inevitabili ulteriori ritardi dell’iter giudiziario intrapreso da lui e la moglie, Rosa Bazzi, per ottenere la revisione del processo. L’emergenza sanitaria innescata dal Covid-19, infatti, ha bloccato il lavoro dei suoi difensori.

Coronavirus, Olindo Romano teme il contagio nel carcere di Opera

A riportare le parole di Olindo, condannato insieme alla moglie all’ergastolo per il massacro avvenuto alla Corte di via Diaz l’11 dicembre 2006, il settimanale Giallo. Nel carcere di Opera (Milano), dove sta scontando la sua condanna, è infatti deceduta per Covid-19 una guardia penitenziaria e tra i detenuti si è acuito il timore di essere contagiati. Olindo Romano lavora nelle cucine del penitenziario e il suo pensiero è sempre rivolto alla moglie Rosa Bazzi, detenuta nel carcere di Opera, dove sarebbe stato accertato un caso di Coronavirus tra i detenuti. “Tra loro non è cambiato nulla. Si vogliono molto bene e si sentono regolarmente” – ha dichiarato l’avvocato Schembri, smentendo le voci di allontanamento affettivo da parte di Rosa Bazzi – “questa emergenza sanitaria ha solo rallentato la nostra attività, ma andiamo avanti … Vogliamo arrivare alla revisione del processo e abbiamo qualche asso nella manica”. 

Rosa e Olindo, il Covid-19 ha interrotto il loro iter giudiziario per revisione processo

Sebbene la Corte d’assise di Como abbia respinto la richiesta della difesa di analizzare i reperti di indagine trovati sulla scena del delitto e mai esaminati prima, gli avvocati dei coniugi Romano sono più che mai intenzionati a portare avanti la propria attività difensiva, fermi nel volere chiedere ed ottenere la revisione del processo. Certo, l’emergenza sanitaria in atto ha, di fatto, bloccato l’iter giudiziario intrapreso dalla difesa ma “Olindo aspetta con ansia che l’emergenza passi per poter riprendere il percorso giudiziario interrotto”. Potrebbe interessarti anche: Strage di Erba, Azouz Marzouk processato per calunnia a Rosa e Olindo: potrebbe emergere una verità paradossale

Diletta Leotta Instagram

Diletta Leotta Instagram auguri di Pasqua eccitanti, scollatura esagerata: «Vedo 3 uova di Pasqua»

beatrice valli instagram

Beatrice Valli Instagram, pancione in mostra e seni arrotolati nel micro top: si ‘spaccano’ i 200 mila like