in

Lombardia, rimpasto in giunta: il medico Zuccotti pronto per sostituire Gallera

Il rimpasto nella giunta della Regione Lombardia potrebbe avvenire a metà gennaio, o al massimo intorno al 20: la sfiducia in Gallera è ormai trasversale. Le ultime tensioni nel centrodestra, con le gaffe e gli errori dell’assessore al welfare, rendono ormai necessario un cambio nella formazione del presidente Attilio Fontana. L’ultima uscita infelice per giustificare il ritardo nella distribuzione dei vaccini ha fatto infuriare tutti. Il Pd, il sindaco di Milano Beppe Sala, i Cinquestelle, Leu, Renzi e la Fials (la Federazione italiana autonomie locali e sanità). E anche Attilio Fontana, dopo che Gallera ha tentato di condividere con il governatore la responsabilità delle sue parole. Al posto di Gallera, c’è già un nome. E’ quello del medico Gian Vincenzo Zuccotti, preside della facoltà di Medicina della Statale di Milano e direttore di pediatria al Buzzi e al Sacco.

>> Anelli (pres. Fnomceo): “No vax? Tra i medici il fenomeno è trascurabile”

lombardia gallera

Lombardia, il caso Gallera

Il rimpasto della squadra di Fontana è ormai inevitabile dopo che Fontana ha scaricato l’assessore al welfare Gallera per le dichiarazioni sul ritardo nelle vaccinazioni. Gallera aveva giustificato la Lombardia, che domenica si piazzava tra gli ultimissimi posti nella gara tra regioni per la corsa ai vaccini, dicendo che non avrebbe richiamato il personale sanitario dal “sacrosanto riposo” e dalle “ferie arretrate”. La presidenza lombarda si era distanziata dalle dichiarazioni, “che non sono state condivise e che non rappresentano il pensiero del governo della Lombardia”.

L’ipotesi che Gallera possa rimanere nella giunta con un incarico di minore importanza è poco probabile. Gli errori di Gallera nell’ultimo anno sono imperdonabili anche per gli alleati FdI. Dalla gaffe sull’indice Rt alle incertezze sulle zone rosse, passando per il jogging fuori comune infrangendo le restrizioni, arrivando alla recente frase sui vaccini rimandati per i medici in ferie. La prossima convocazione del Consiglio regionale è per il 19 gennaio, ma la voglia di sostituire Gallera è tale che il rimpasto potrebbe concludersi anche prima. Sarebbero coinvolte anche le assessore leghiste Silvia Piani (Famiglia) e Martina Cambiaghi (Sport), ma anche Lara Magoni di FdI (Turismo, marketing territoriale e moda) sarebbe a rischio.

Le parole di Salvini

Giulio Gallera è indigesto da tempo a Matteo Salvini ed è scampato a due mozioni di sfiducia presentate dall’asse Pd-M5S nel luglio e nel dicembre 2020. Ieri Salvini ha espresso in una telefonata con Attilio Fontana la volontà di un veloce cambio di passo. Ieri pomeriggio, il leader del Carroccio aveva detto: “Guardo avanti, non commento le frasi e ribadisco l’impegno mio, della Lega e di tutto il centrodestra a portare la Lombardia ad essere un modello”. E sul rimpasto: “Lo vedrete nei prossimi giorni”.

zuccotti

Il dottor Zuccotti pronto all’incarico

Il nome di Gian Vincenzo Zuccotti era già emerso nelle scorse settimane, ma ha ripreso vigore ieri dopo le ultime dichiarazioni dell’assessore al welfare lombardo. Gian Vincenzo Zuccotti, professore e medico di riconosciuto merito, ha confermato di essere stato contattato nei giorni scorsi e di avere dato la sua disponibilità ad assumere l’incarico. >> Tutte le news 

Seguici sul nostro canale Telegram

crisi governo conte

Crisi di governo, bomba di “Dagospia”: dal gran ballo del rimpasto al “premier di Mattarella”

Gemma Galgani e Maurizio Guerci

Gemma Galgani e Maurizio Guerci, finita la storia d’amore: cosa è successo durante le feste