in

Maltempo nel Nord Italia: la situazione peggiore in Friuli e Lombardia

Il caldo africano ha lasciato il posto al maltempo in Italia Settentrionale. Violenti temporali hanno creato disagi in Lombardia e in Friuli Venezia Giulia nel pomeriggio e nella serata di ieri, lunedì 16 agosto 2021: smottamenti nel Bresciano, allagamenti nella provincia di Milano e alberi caduti a Udine. (Continua a leggere dopo la foto)

Maltempo nel Bresciano

Un disastro preannunciato

Per la giornata di ieri, lunedì 16 luglio 2021, la protezione civile aveva previsto un allerta gialla per rischio temporali per quattro regioni italiane: Veneto, Friuli Venezia Giulia, Lombardia e Piemonte. Queste regioni sono state colpite da forti precipitazioni sparse con carattere di rovescio, accompagnati da locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

La Coldiretti aveva già espresso la sua preoccupazione per la minaccia della grandine. In questa fase stagionale i forti temporali potrebbero generare dei “danni irreversibili” alle coltivazioni di frutta, alla verdura nei campi e alla vendemmia.

Maltempo: disagi, allegamenti e alberi caduti

Diversi disagi sono stati creati dai violenti temporali che nella giornata di ieri hanno colpito il Nord della Lombardia. La provincia più colpita è quella di Brescia. In particolare nel territorio di Monno, in Valcamonica, è esondato il fiume Oglio invadendo con detriti la strada e la pista ciclabile. Difficoltà alla viabilità anche per via di un massiccio smottamento a Sonico che ha portato alla chiusura della Statale 42. Anche il lago di Iseo è parzialmente esondato. Unica nota positiva, al momento non si registrano feriti nella regione.

Anche la città di Milano è stata nuovamente colpita dal maltempo, dove si è verificato un breve, ma intenso temporale. I vigili del fuoco hanno ricevuto più di 40 chiamate di soccorso per allagamento, ma non si registrano danni ingenti a persone o cose.

Il Friuli Venezia Giulia è stata colpita da forti raffiche di vento che hanno generato vari black-out e la caduta di alcuni alberi. Diversi comuni sono stati colpiti da forti raffiche di vento (fino ai 60 km/h), pioggia battente e grandine. La più colpita appare la zona del Codroipese, seguita dalle aree di Udine, del Cividalese, di Latisana, Tarcento e Buja. Nella notte sono stati più di 90 gli interventi dei Vigili del Fuoco del Comando di Udine.

Maltempo anche in Ticino, dove, intorno alle 16.00 di ieri pomeriggio si è rischiata la tragedia. Per via del maltempo, una pianta è caduta su un camper ferendo cinque persone. La più grave una donna svizzera residente nel Canton Berna che si trova in pericolo di vita.

Incendio a Saint-Tropez, migliaia di turisti in fuga: la situazione aggiornata

tedua incidente

Spaventoso incidente in autostrada per il rapper Tedua: salvo per miracolo