in

Manutenzione del giardino, quali sono gli interventi da fare in estate

L’estate è il periodo dell’anno durante il quale giardini e aiuole offrono lo spettacolo migliore, in quanto piante, fiori e arbusti raggiungono la piena fioritura. Per questo motivo, spesso si tende a pensare che il verde domestico non necessiti di particolare manutenzione e che gli interventi più significativi possano essere programmati in autunno. In realtà, non è così, in quanto il giardino va curato tutto l’anno, a seconda delle caratteristiche specifiche delle diverse varietà presenti. In questo articolo vediamo in cosa consiste, in particolare, la manutenzione estiva del giardino e quali interventi prevede.

Irrigazione costante

L’estate è caratterizzata da un sensibile aumento delle temperature; ragion per cui, si rende necessaria un’adeguata irrigazione, in particolare per quelle specie che hanno bisogno di un fondo umido per svilupparsi al meglio. Il consiglio è quello di bagnare anche le foglie di tanto in tanto, cercando di produrre una sorta di nebulizzazione e imitare la pioggia naturale. In aggiunta, è bene annaffiare le piante e fiori nel tardo pomeriggio o di sera, per favorire l’assorbimento dell’acqua durante le ore notturne; somministrare acqua di giorno, durante le ore più calde, potrebbe invece risultare controproducente, poiché l’evaporazione è più pronunciata e l’assorbimento è minore. Infine, è bene che l’irrigazione sia costante e graduale: l’acqua non deve essere versata o spruzzata in maniera troppo veemente; il rischio è quello di rimuovere porzioni superficiali di terreno e lasciare scoperte le radici.

La cura del prato: taglio e concimazione

Il prato necessita di cure particolari anche durante l’estate. Il manto, infatti, tende a crescere ad un ritmo maggiore rispetto a quello degli altri periodi dell’anno. Di conseguenza, è necessario mantenere regolare l’altezza del prato rasandolo con maggiore frequenza. Il momento migliore per effettuare questa operazione è quando il prato è completamente asciutto; in tal modo, si evita che i residui di sfalcio creino un accumulo di umidità che può danneggiare l’integrità del manto.

Per quanto riguarda la concimazione, è necessario optare per formulazioni a bassa concentrazione di potassio – che aumenta la resistenza del manto allo stress termico – che rilasci quest’ultimo immediatamente e l’azoto in maniera graduale nel corso dei successivi due o tre mesi. Il consiglio è di scegliere un prodotto professionale e di elevata qualità; in commercio se ne trovano diversi, acquistabili sia presso i vivai sia nei negozi florovivaistici; in alternativa, è possibile rivolgersi ad e-commerce di settore come mygreehelp.com.

Potatura estiva: come intervenire

I tempi della potatura stagionale dipendono in buona parte dalle caratteristiche del ciclo vegetativo della pianta. In genere, si procede ad una potatura ‘a secco’ in inverno e una ‘verde’ in primavera. Ciò non toglie che anche in estate sia possibile effettuare interventi di questo tipo; la potatura si rende necessaria quando si registra uno sviluppo eccessivo o incontrollato delle ramificazioni oppure qualora vi sia bisogno di rimuovere una parte ammalorata. In tal caso, è necessario intervenire tempestivamente, per evitare che il danno si estenda anche al resto della struttura della pianta. Il periodo estivo è particolarmente propizio per questo genere di interventi, in quanto viene eseguito all’apice dello sviluppo vegetativo della pianta, il quale favorisce un’immediata guarigione e una ricrescita della parte rimossa.

Curare le piante in vaso

L’estate è il periodo in cui prendersi cura anche delle piante in vaso. Si tratta per lo più di arbusti o fiori che non sono ancora pronti per il rinvaso. Con l’arrivo del caldo intenso, alcune di queste specie hanno bisogno di essere messe a riparo dal sole cocente, spostandole in un punto con un’esposizione solare congrua rispetto alle esigenze della specifica varietà. Naturalmente, anche le piante in vaso necessitano di irrigazione giornaliera e potatura, se necessario.

primo giorno di scuola 2021

Scuola, quando iniziano le lezioni regione per regione: si parte dal 6 settembre

Bombo di 5 anni morto

Padova, bimbo di 5 anni morto in ospedale: era stato ricoverato in tre strutture diverse