in

Marco Travaglio contro Matteo Salvini: “E’ un Cog***nevirus”

E’ scontro diretto tra Marco Travaglio e Matteo Salvini: oggi, nel suo editoriale per il Fatto Quotidiano, il direttore del giornale ha definito il leader della Lega “il Cog***nevirus” che “ha già mietuto fin troppe vittime”. L’insulto ha immediatamente acceso gli animi degli utenti e anche quello del capo del Carroccio, che subito ha risposto: “Neanche di fronte a un’epidemia da migliaia di morti si fermano questi rancorosi”.

marco travaglio

Marco Travaglio contro Matteo Salvini: “Coglionevirus”

“Forse, dopo gli Stati generali, sarà il caso che il M5S e il centrosinistra si accordino sulle future elezioni regionali e comunali”, si legge dell’editoriale di Marco Travaglio per il Fatto quotidiano. Partendo dall’alleanza del governo giallo-rosso, poi continua: “Non per mettersi la camicia di forza con annessioni, federazioni, matrimoni o dichiarazioni d’amore eterno. Ma per fissare un metodo: candidati civici quando c’è da trovare un nuovo sindaco o governatore; desinenze o appoggi reciproci quando il sindaco p il governatore è presentabile e compatibile, con buone chance di riconferma. Tipo, appunto, i dem Emiliano e Zingaretti in Puglia e Lazio. E le grilline Raggi e Appendino a Roma e Torino”.

E poi l’affondo contro Matteo Salvini: “A quelle condizioni, meglio provare a vincere insieme che dividersi e consegnare altri pezzi d’Italia a Salvini. Il Cog***nevirus ha già mietuto fin troppe vittime“, scrive il direttore de Il Fatto Quotidiano. L’offesa non ha bisogno di spiegazioni: pungente, caustica e fin troppo diretta è un vero e proprio attacco al leader della Lega, e questo ha subito creato il terreno fertile per le polemiche.

Matteo Salvini risponde a Marco Travaglio: “Bacioni a chi ci vuole male”

Non si è fatta attendere la risposta del capogruppo della Lega, che prontamente ha pubblicato: “Salvini? Cog***nevirus? Il Fatto, per insultarmi, oggi parla di “Cog***nevirus”. Neanche di fronte a un’epidemia da migliaia di morti si fermano questi rancorosi. Bacioni e sorrisi per chi ci vuole male”. Subito sono apparsi migliaia di commenti: “Sono disperati perché i loro beniamini perdono consenso a vista d’occhio. Si sa, la specialità de “il Fatto” è insultare chi non la pensa come loro. Non sanno fare altro, sono penosi”, si legge. E poi ancora: “Che vergogna”, “e poi dicono che noi fomentiamo l’odio”, “scherzano loro su di una epidemia che ha fatto morti”, scrive un altro utente indignato per le parole del direttore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio che sicuramente ha colpito il leader della Lega, forse però spingendosi un po’ troppo oltre.

>> Tutte le news di UrbanPost

Alessia Ventura Instagram, in bikini è paradisiaca: «Sei una dea!»

Fabrizio De andrè

Fabrizio De Andrè, 80 anni dalla nascita: i libri dedicati al cantore degli emarginati