in

Massimo Galli, opinione drastica sul vaccino: “Terza e quarta dose potrebbero non bastare”

Massimo Galli, 70 anni, infettivologo non ammette repliche: “La terza o quarta dose potrebbe non bastare, una strategia alternativa potrebbe essere la pillola di cui si sta parlando”. (Continua dopo la foto)

Il professor Massimo Galli si è esposto, come è solito fare, alla trasmissione di Rai 3 Agorà weekend. Lui che dall’alba a notte fonda ha scandito le giornate della pandemia da Covid-19. Nella lotta al covid “si gioca la matta” della cura, in particolare proprio adesso che una cura efficace sembra essersi consolidata, ovvero con la pillola Merck. L’infettivologo pare sicuro dell’esito che il vaccino avrà in futuro: “La terza o quarta dose potrebbero non bastare”. (Continua dopo la foto)

Massimo Galli vaccino Agorà weekend: “Terza dose potrebbe non bastare”

Sembrerebbe certo che in alcuni casi il vaccino potrebbe non bastare, addirittura nemmeno “dopo la terza o la quarta dose”. Il direttore delle Malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano ha esplicitato, nel corso di un collegamento nella trasmissione di Rai 3, Agorà weekend: “Anche una quarta dose di vaccino potrebbe non bastare”.  Bisognerebbe intraprendere la via parallela della pillola Merck, perché “la terza dose potrebbe non bastare”. Oltre ciò il Professor Galli ha indicato una specie di sentiero che andrebbe ad accompagnare e rafforzare la lotta al Covid: “Per questo c’è bisogno di strategie alternative al vaccino”. Poi la chiosa e la via possibile: “Una di queste strategie alternative è la pillola di cui si sta parlando in questi giorni”.

Che cos’è la pillola antivirale Merck e come funziona

Seguici sul nostro canale Telegram

Guerrina Piscaglia Pomeriggio Cinque la rivelazione del legale: "È viva"

Pomeriggio Cinque caso Guerrina Piscaglia, la rivelazione del legale: “È viva e so dov’è”

Covid bollettino 27 novembre 2021

Covid oggi nuovi casi in calo (12.877), ma crescono i decessi: sono 90 in sole 24 ore