in

Mattarella chiama Draghi, trattativa fallita: «Appello ai partiti per formare un governo di alto profilo»

Mattarella chiama Draghi: l’incontro, previsto per oggi – mercoledì 3 febbraio 2021 – a mezzogiorno, avrà come obiettivo la formazione di un governo di alto profilo dopo il fallimento della mediazione dei partiti di maggioranza. Il mandato esplorativo di Roberto Fico ha dato esito negativo; e così al termine di una lunga e complessa giornata politica il presidente della Repubblica Sergio Mattarella si è rivolto ai partiti lanciando il suo appello.

Leggi anche >> Crisi di Governo, i temi che ancora dividono sono Mes, giustizia e Arcuri

Mattarella chiama Draghi

Mattarella chiama Draghi: l’appello alle forze politiche

“Avverto il dovere – ha affermato Mattarella che ha convocato al Colle il professor Mario Draghidi rivolgere un appello a tutte le forze politiche presenti in Parlamento, perché conferiscano la fiducia ad un governo di alto profilo che non debba identificarsi con alcuna formula politica. Conto quindi di conferire al più presto un incarico per formare un governo che faccia fronte con tempestività alle gravi emergenze non rinviabili”. È proprio l’urgenza nella risoluzione delle problematiche del Paese in un momento così difficile a spingere il presidente ad escludere il voto anticipato.

“Dal momento in cui si sciolgono le Camere – ha spiegato il capo dello Stato – devono passare 60 giorni, poi altri 20 giorni per insediare le nuove Camere, che poi devono formare i propri uffici di presidenza. Poi bisogna formare il governo, che deve ottenere la fiducia delle Camere e poi organizzare i propri uffici. Nel 2013 passarono 4 mesi, nel 2018 5 mesi. Si tratterebbe di tenere a lungo il Paese senza un governo in pienezza di funzioni”. “Le elezioni – ha proseguito Mattarellarappresentano un esercizio di democrazia. Ma ho il dovere di sottolineare, come il lungo periodo di campagna elettorale, e la conseguente riduzione dell’attività di governo, coinciderebbe con un momento cruciale per le sorti dell’Italia”.

Mattarella chiama Draghi

La reazione degli schieramenti alle parole di Mattarella

Diverse le reazioni degli schieramenti politici: “Abbiamo ascoltato le sagge parole del Presidente della Repubblica Mattarella: – ha twittato Matteo Renzi – ancora una volta ci riconosciamo nella Sua guida. E agiremo di conseguenza”. “Pronti al confronto per il bene comune del Paese”, è stata la risposta del segretario dem, Nicola Zingaretti, alle parole del presidente. Meno remissivo Matteo Salvini: “L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo… Articolo 1 della Costituzione italiana”, ha tuonato il leader della Lega. >> Governo, Cacciari: “Spero nel Conte ter perchè è il meno peggio, se fallisce arriva Draghi”

Mattarella chiama Draghi

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Francesca Romano

Alexei Navalny, l’oppositore di Putin è stato condannato a tre anni e mezzo di carcere

Mario Draghi

Mario Draghi: età, peso, altezza, carriera e vita privata dell’ex presidente della BCE