in

Messina, si spaccia per dentista: denunciato un panettiere di Pace di Mela

I finanzieri del comando provinciale di Messina hanno scovato un falso dentista. L’uomo esercitava la professione senza possedere alcun titolo. I militari lo hanno scovato a Pace di Mela mentre stava visitando un cliente. Uno dei tanti che aveva ormai da anni nel suo finto studio dentistico. L’uomo, che è in realtà un panettiere, è stato denunciato.

Messina dentista

Messina falso dentista denunciato: in realtà è un panettiere

La guardia di finanza di Messina aveva notato uno strano via vai da un appartamento in centro. Dopo qualche breve indagine i finanzieri hanno scoperto che il possessore di quel presunto studio dentistico era in realtà un intestatario di una partita Iva per l’attività di panettiere. L’uomo, un 55enne, visitava i pazienti e svolgeva anche interventi su di loro. Il procuratore capo di Barcellona Pozzo di Gotto Emanuele Crescenti, ha avviato un’indagine sul caso e la conferma dell’attività illecita è arrivata dopo una perquisizione.

Al momento dell’irruzione, il falso dentista stava visitando una paziente. La donna era seduta sulla poltrona in attesa della visita. L’uomo eseguiva le prestazioni ortodontiche più varie: dalla installazione di protesi all’estrazione di denti. Una vera e propria truffa ai danni di numerosissimi clienti. L’attività della studio andava avanti da anni.

ARTICOLO | Variante Delta, focolaio tra Piacenza e Cremona: isolati 24 contagiati

ARTICOLO | Obbligo mascherine all’aperto, stop in zona bianca dal 28 giugno: tutte le novità

Le mille maschere del panettiere

Il suo studio dentistico era composto da un locale e da un laboratorio odontotecnico. Un credibilissima ricostruzione. Gli ambienti però erano tutti non sanificati e in condizioni igienico-sanitarie che la Finanza ha descritto in un comunicato “inammissibili”. I clienti chiamavano lo studio per prendere un appuntamento con il “dentista” e lui poi svolgeva tutte le cure.

L’uomo è stato segnalato all’autorità giudiziaria per esercizio abusivo della professione medica e l’ambulatorio è stato sequestrato. La finanza sta anche analizzando il profilo tributario dell’indagato, che non ha mai presentato alcuna dichiarazione sui redditi percepiti. Ma indagando un po’ più a fondo, si è scoperto che il panettiere aveva indossato altre maschere in passato. Il panettiere si era improvvisato carrozziere, commerciante di sementi, ristoratore, antiquario.>>Tutte le notizie

Giulia Salemi

Giulia Salemi da infarto nell’idromassaggio: arriva il commento di Pierpaolo Pretelli

Riaperture discoteche: entro il 10 luglio e con green pass