in

Morte Denis Bergamini svolta nuove indagini: l’ex fidanzata sarà processata per omicidio

Morte Denis Bergamini ultime notizie: sarà processata con l’accusa di omicidio Isabella Internò, la sua ex fidanzata. Il calciatore del Cosenza è morto il 18 novembre 1989: fu trovato senza vita sotto un camion sulla statale 106, nei pressi del Castello di Roseto Capo Spulico.

Il caso, inizialmente archiviato come suicidio, è stato riaperto e, alla luce delle nuove indagini svolte dalla procura di Castrovillari, è giunto ad una nuova sconcertante conclusione. Denis Bergamini sarebbe stato assassinato“Stordito con cloroformio e soffocato con un sacchetto”.  L’apparente suicidio – al quale la famiglia mai aveva creduto – sarebbe stato inscenato ad arte. Il calciatore  fu “soffocato ed era già morto prima di essere coricato sotto il camion”.

morte-denis-bergamini-ex-fidanzata-a-processo-per-omicidio

Morte Denis Bergamini nuova inchiesta: a processo l’ex fidanzata accusata di omicidio

La prima udienza del processo avrà luogo il 25 ottobre prossimo, lo ha deciso il gup di Castrovillari Fabio Lelio Festa che ha accolto la richiesta del pm. L’indagata è accusata di concorso in omicidio aggravato dalla premeditazione e dai motivi futili. Si apprende dalle agenzie di stampa che “Nel corso dell’udienza, l’avvocato Angelo Pugliese, difensore di Isabella Internò, nella sua arringa durata circa tre ore, ha illustrato le tesi della difesa chiedendo il non luogo a procedere per la propria assistita”. La famiglia Bergamini è rappresentata dall’avvocato Fabio Anselmo. All’udienza non hanno partecipato né la Internò né la sorella di Bergamini, Donata. (Continua a leggere dopo la foto)

morte-denis-bergamini-ex-fidanzata-a-processo-per-omicidio

Secondo l’accusa, Denis Bergamini prima sarebbe stato ucciso e poi il suo corpo esanime posizionato sotto il succitato camion. Prima asfissiato, poi buttato sulla strada per simulare un incidente, questa la ricostruzione del pm Luca Primicerio titolare della nuova inchiesta. Il movente, sempre secondo la magistratura inquirente, sarebbe stato il sentimento di vendetta nutrito dalla Internò dopo che Denis le aveva comunicato di voler interrompere la relazione sentimentale.

Isabella Internò accusata di avere ucciso Denis Bergamini: il movente

Solo grazie all’impegno della famiglia Bergamini il caso, archiviato come suicidio, ha visto per volere della Procura ripartire l’inchiesta. Inizialmente infatti si ritennero plausibili le ipotesi di collegamenti con il mondo della droga e della malavita. Isabella Internò è accusata di concorso in omicidio di Bergamini aggravato dalla premeditazione e dai motivi futili.

ARTICOLO: Morte Denis Bergamini chiusa inchiesta bis: ex fidanzata accusata di concorso in omicidio

Il caso era stato riaperto una prima volta nel giugno del 2012 in seguito ai risultati di nuove perizie. Dalle risultanze emerse che le ferite mortali ritrovate sul corpo di Bergamini non erano compatibili con quelle di un impatto con un camion in corsa. Anche allora, però, le indagini si conclusero senza confluire in un processo. Nel 2017 nuova riapertura del caso, riesumazione del cadavere e ulteriori perizie, che hanno portato all’attuale rinvio a giudizio.

Seguici sul nostro canale Telegram

Ugo Rossi arrestato

Trieste: arrestato Ugo Rossi, candidato sindaco del Movimento 3V

Torino mozzicone di sigaretta passeggino

Torino, mozzicone di sigaretta cade su un passeggino e brucia i capelli del bambino