in

Myss Keta, vita privata e carriera: tutto sulla co-conduttrice del DopoFestival

Myss Keta. La rapper mascherata che sta percorrendo la propria ascesa all’Olimpo. È ormai, senz’ombra di dubbio, la star indiscussa del momento. Perlomeno sulla scena del Bel Paese. Pochi giorni fa Amadeus ha annunciato che sarà proprio lei ad affiancare Nicola Savino nella conduzione del DopoFestival di Sanremo: una vera consacrazione italica. In pochi avrebbero pensato – all’inizio – che quella strana “creatura” con gli occhiali da sole e una sobrissima (si fa per dire) tuta attillata di pelle rossa sarebbe arrivata addirittura sul palcoscenico della più iconica, e tradizionalista, manifestazione musicale italiana. Ma dove nasce il personaggio così acclamato, ma anche discusso, di Myss Keta, la rapper che “cavalca mortadelle”? Proviamo a darvi qualche delucidazione.

Myss Keta: tutto quello che c’è da sapere sull’iconica rapper milanese

Il personaggio di Myss Keta nasce nel 2013 da un’idea del collettivo Motel Forlanini, legato alla cultura underground milanese; la biondissima artista è legata indissolubilmente alla città della Madonnina, della Moda e della cotoletta. Proprio nel 2013 è uscito il primo singolo “Milano, sushi & coca”, seguito poi da “Burqa di Gucci” nel 2015, il primo brano in cui la cantante ha indossato il suo look, divenuto ormai iconico: occhiali da sole neri e velo che le copre il viso dal naso in giù. L’ulteriore particolarità di Myss Keta, la cosa che più incuriosisce il suo pubblico – anche di detrattori –  è proprio questa: nessuno conosce il suo vero nome, nessuno conosce il suo aspetto fisico reale o semplicemente la sua data di nascita.

Myss Keta e l’irresistibile ascesa di una ragazza “pazzeska”

Nel 2018 arriva il primo album intitolato “Una vita in Capslock” , seguito da un’autobiografia e da un secondo album, “Paprika”, virante più sul trap e che si avvale di diverse importanti collaborazioni: Gué Pequeno, Elodie, Gabry Ponte e Mahmood, il vincitore del Festival di Sanremo 2019. Negli ultimi mesi dell’anno scorso, Myss Keta ha collezionato tante apparizioni nel mondo della tv, dall’XtraFactor 2019, dove ha presentato anche il suo famoso brano “Ragazze di Porta Venezia” , a “Quelli che il calcio” sulla Rai, dove è divenuta addirittura oggetto di una parodia, . La sua popolarità è in continua ascesa: pochi giorni fa è stato presentato al grande pubblico il nuovo singolo in collaborazione con Paola Iezzi, intitolato “LTM”, ovvero “La Tua Mamma”. >> I gossip di UrbanPost

Federica Panicucci

Federica Panicucci Instagram, gioco di gambe malizioso: il vestito è troppo corto

Strage di Erba, Rosa Bazzi smentisce presunto nuovo amore: «È una stupidata» o una strategia sospetta?