in

Nuovo decreto di Natale, quando cambiano le regole: il calendario delle misure restrittive

Il nuovo decreto di Natale presenta un calendario dettagliato di giornate nel quale cambieranno le regole da rispettare. Per riuscire ad arginare l’impetuosa avanzata dei contagi dovuti alla variante Omicron, infatti, scatteranno progressivamente nuove restrizioni. Vediamo nel dettaglio quali e soprattutto quando entreranno in vigore.

natale frasi auguri

Nuovo decreto di Natale, il calendario delle misure restrittive

Le regole per le festività non entreranno in vigore tutte insieme: il nuovo decreto di Natale prevede diverse date di partenza delle misure restrittive. Dalla pubblicazione del decreto, per esempio, è già scattato l’obbligo di utilizzo delle mascherine anche all’aperto in tutte le zone, fino (almeno) al 31 gennaio 2022. Il Super Green Pass, poi, è diventato necessario anche per la consumazione al bancone del bar e per le altre attività in cui inizialmente non era previsto. Per palestre, piscine, centri sportivi, spogliatoi, alberghi, mezzi di trasporto, anche locali, al momento basta il Green pass base. Ovvero quello che si ottiene con tampone molecolare (validità 72 ore) oppure con test antigenico (validità 48 ore). Da oggi, lunedì 27 dicembre, poi, inizia la campagna vaccinale per le terze dosi per i ragazzi appartenenti alla fascia di età 16-17 anni, e ai fragili tra i 12 e i 15 anni.

Dal 25 dicembre fino al 31 gennaio, inoltre, è scattata la chiusura per le discoteche, e non è possibile organizzare feste nei locali pubblici. Lo scopo, come sempre, è quello di evitare assembramenti. Giovedì 30 dicembre, invece, partirà l’obbligo di Super Green Pass per accedere alle Rsa. Secondo il nuovo decreto di Natale, infatti, per entrare nelle strutture socio-assistenziali, sociosanitarie e hospice, è necessario esibire la certificazione verde rafforzata.

ARTICOLO | Variante Omicron, profezia di Le Foche: «Perché i prossimi tre mesi sono decisivi…»

ARTICOLO | Covid, con variante Omicron rischio di ricovero fino al 70% in meno rispetto a Delta

Covid bollettino 24 dicembre 2021

Nuovo decreto di Natale, le date da ricordare

Da lunedì 10 gennaio, poi, stando a quanto annunciato dal commissario Figliuolo, sarà possibile anticipare la terza dose da 5 a 4 mesi. Nella stessa data il Super Green Pass diventerà obbligatorio anche per accedere a musei, istituti e luoghi della cultura, mostre, piscina, palestre, sport di squadra al chiuso, centri natatori. E ancora sarà necessario per entrare negli spazi chiusi dei centri benessere, spogliatoi e docce, centri termali, parchi tematici e di divertimento, centri culturali, centri sociali e ricreativi (esclusi i centri educativi per l’infanzia). Infine, bisognerà presentarlo nelle sale gioco, sale scommesse, sale bingo, casinò e per i corsi di formazione in presenza.

Per concludere, martedì 1 febbraio il Super Green Pass passerà dall’avere una validità di nove mesi a una di sei mesi a partire dall’ultima somministrazione vaccinale. Il 31 marzo, poi, dovrebbe scadere lo stato di emergenza, recentemente prorogato di tre mesi dal governo. >> Tutte le notizie di UrbanPost

Seguici sul nostro canale Telegram

Berlusconi Quirinale

Quirinale, tutti i “trucchi” di Berlusconi per farsi votare: anche “un quadro d’autore a Di Maio” | Retroscena

Terapie intensive in Italia oltre la soglia critica

Covid, terapie intensive in Italia oltre la soglia critica: sono in media al 12% di occupazione