in

Nuovo dpcm Conte, indiscrezioni sulla bozza: locali chiusi alle 18, tutte le restrizioni

Sabato 24 ottobre 2020 – Bozza Nuovo Dpcm Conte. Ore decisive per il prossimo decreto: l’esecutivo è al lavoro per introdurre misure ancor più rigide per contenere il contagio da Covid-19. Dopo l’impennata di positività (quasi 20mila casi di Coronavirus in 24 ore e 151 morti) il premier ha incontrato i capidelegazione dei partiti di maggioranza nel governo. Il ministro della Salute Roberto Speranza ha incontrato invece il Cts e le Regioni.

leggi anche l’articolo —> Covid, bollettino di oggi: i contagi “non esplodono” ma crescono le terapie intensive

bozza dpcm

Nuovo dpcm Conte, indiscrezioni sulla bozza: locali chiusi alle 18, tutte le restrizioni

Fuga di notizie sui provvedimenti: il leader della Lega, Matteo Salvini, ha precisato che le misure non sono state “condivise” ma “comunicate”. Stando ad indiscrezioni il decreto potrebbe essere firmato già stasera tanto che si parla di una conferenza stampa del presidente del Consiglio in serata. Le nuove misure dovrebbero entrare in vigore da domani, fatta eccezione per bar e ristoranti; per questi ultimi sarebbe prevista la chiusura domenica. “Sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, nonché fino alle ore 24,00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze”, si legge nella bozza.

bozza dpcm

Per la scuola, primo ciclo resta in presenza, Dad al 75% alle superiori: raccomandato alle persone di non spostarsi

Stando ai rumors il premier Conte sarebbe non favorevole ad un lockdown totale, ma a un rallentamento di alcune attività. Secondo la prima bozza del dpcm stop a ristoranti e bar dopo le 18: chiusura di teatri, cinema, casinò, sale scommesse. Sarà poi raccomandato alle persone di non spostarsi dal proprio Comune: potrebbe essere introdotta in questo caso l’autocertificazione. La bozza del Dpcm, al quale sta lavorando il governo, potrebbe prevedere che saranno “sospese le attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo e casinò. Sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all’aperto”. Ovviamente potrebbero esserci delle modifiche dell’ultimo minuto. Le scuole dovrebbero restare aperte parzialmente: questo significa che permane la didattica in presenza per materne, elementari e medie. Per quanto concerne le scuole superiori si potrebbe adottare una Dad pari al 75% delle attività e dunque un 25% in presenza su tutto il territorio nazionale.

nuovo decreto

Nuovo dpcm Conte: discorso del premier previsto in serata

Si sarebbe deciso di sospendere le “procedure concorsuali pubbliche e private, ad esclusione dei casi in cui venga effettuata la valutazione dei candidati esclusivamente su basi curriculari e/o in maniera telematica”. Esclusi quelli per il personale sanitario e per quello della Protezione civile. Infine la bozza prevede che siano “sospese le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali”. Leggi anche l’articolo —> Lettera dal fronte scolastico: docente positivo al Covid racconta il suo dramma

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Eleonora Pedron ‘scivola’ a terra davanti allo specchio: «Sei illegale!»

marcia indietro di de luca

Marcia indietro di De Luca, salta lockdown in Campania: «Stop locali alle 23 e dad al cento per cento»