in

Il nuovo Dpcm potrebbe introdurre la “Zona Bianca”: cosa prevede

Nuovo Dpcm possibile Zona Bianca. Il prossimo 15 gennaio, in concomitanza con la scadenza dell’ultimo, potrebbe vedere la luce un nuovo Dpcmanti Covid” nel quale potrebbe essere inserita nella classificazione delle fasce di rischio una “Zona Bianca”. Se le zone in questione dimostreranno di avere un basso indice di circolazione del virus e se i parametri lo permetteranno sarà possibile eliminare quasi tutte le restrizioni.

>> Restrizioni Covid, Speranza: “Probabile zona rossa per 9 e 10 gennaio”

Dpcm Zona Bianca

Dpcm: cosa succede dal 7 Gennaio?

Nelle ultime ore il Governo sta delineando le nuove direttive che scatteranno dal 7 Gennaio 2021. L’idea sarebbe quella di colorare di Giallo tutte le regioni ma prima si aspettano i risultati di domani 5 Gennaio. E’ infatti atteso il nuovo monitoraggio Iss-ministero della Salute, per stabilire in quali Regioni potrebbero rimanere le misure più dure che sono state in vigore in queste vacanze di Natale. Al microscopio Veneto, Liguria e Calabria, che rischiano di rimanere in Zona Rossa anche dopo il 6 Gennaio. Lombardia, Puglia e Basilicata si presume che potrebbero passare in fascia arancione. In ogni caso bisognerà attendere i nuovi dati per avere un quadro preciso.

Previsioni queste che danno una ventata di aria fresca ma prima di tutto ciò ci aspetterà una bella stretta. Il ministro della Salute Speranza ha infatti annunciato di una possibile Zona Arancione o Rossa per tutta Italia il 9 e 10 gennaio, con un coprifuoco anticipato alle 20. Negozi e bar chiusi, divieto di uscire dal Comune. Tutto ciò per coprire lo spazio tra l’Epifania, giorno in cui scadrà il decreto Natale, e il 15 gennaio, data di scadenza del Dpcm attualmente in vigore.

Dpcm Zona Bianca

Dpcm Zona Bianca: come funziona

La Zona Bianca è stata proposta dal ministro Dario Franceschini, trovando una sponda nel ministro della Giustizia Bonafede. Dunque nelle zone in cui il Coronavirus circola di meno potrebbe esserci l’occasione, finalmente, di riaprire qualcosa. Si pensa ai luoghi della cultura deserti da quasi un anno e che tanto hanno sofferto come cinema, teatri, sale da concerto, musei. Anche lo sport avrà possibilità di rifarsi. Infatti se i parametri lo permetteranno le palestre e le piscine potrebbero riaprire. Grande svolta anche per la ristorazione che potrebbe riaprire in pieno regime, senza limiti di orari. Ovviamente tutto dovrà essere fatto nel rispetto delle misure di sicurezza, come il distanziamento sociale, l’obbligo di mascherina, e il divieto di assembramenti. La tanto attesa Zona Bianca potrebbe essere istituita già nel prossimo Dpcm del 15 Gennaio. >> tutte le News di Urbanpost

Alberto Stasi non si arrende: «Annullate la mia condanna», la parola passa alla Cassazione

Barbara D’Urso fidanzato

Barbara D’Urso, il fidanzato “c’è ma sfugge”: parola d’esperto. Intanto “segnate questo nome”