in

Nuovo portale Adnkronos: l’agenzia cambia volto

La storica agenzia di stampa Adnkronos esce nel 2021 con un nuovo sito e con una nuova linea editoriale, totalmente improntata verso il lettore. Ecco quali sono tutte le novità

I cambiamenti che occorrono nel mondo del web vanno spesso di pari passo con le rivoluzioni nel campo dell’informazione. I lettori che si informano quotidianamente tramite il proprio smartphone sono in vertiginoso aumento e cercano portali sempre più affidabili e performanti. Le grandi agenzie di stampa, tra cui Adnkronos.com, hanno quindi lentamente virato la propria attenzione verso il lettore.

Fornire notizie verificate e affidabili con la massima velocità è diventato il mantra di molti gruppi editoriali. In quest’ottica il gruppo Adnkronos ha lanciato un importante restyling del proprio sito web, sia nella forma che nel contenuto.

Le novità tecniche del portale Adnkronos

Più evidenti saranno ovviamente le novità tecniche. Adnkronos, come molti siti di ultima generazione, è progettato in maniera specifica per i dispositivi mobile: smartphone, tablet, apparecchi di piccole dimensioni sono i privilegiati dagli utenti. Nella stessa ottica ragionano anche i motori di ricerca, tra cui Google, prediligendo siti performanti, responsive e mobile based.

Come sarà intuibile, non si tratta semplicemente di adeguare la grandezza della pagina, ma di creare un approccio differente. Il nuovo sito Adnkronos avrà sempre come bussola la sezione “Ultim’ora”, che conterrà tutti i lanci del momento. La home sarà al centro della navigazione, e la sezione con le notizie del momento sarà preponderante in ogni pagina.

Sarà ovviamente privilegiata anche la tecnologia AMP, che permette di leggere un articolo abbattendo i tempi di caricamento e layout poco funzionali alla lettura. La versione desktop del sito, invece, sarà impostata come una vetrina dello storico brand.

Adnkronos cambia il suo linguaggio

La vera novità è invece contenutistica. Il linguaggio adottato sarà principalmente pensato per il lettore finale, ormai abituato a leggere notizie scritte secondo i canoni della SEO. Adnkronos diventa dunque un editore multimediale pronto a implementare la sua presenza sui motori di ricerca, e principalmente in canali B2C.

Verranno lanciati, sia per appassionati che per esperti del settore, canali tematici che si distanzieranno dall’ultim’ora, tra questi: Motori e mobilità, Devices e videogiochi, Fintech e risparmio. È stata inoltre stretta una partnership con EMG, in modo da fornire dati e infografiche in tempo reale su fenomeni sociali di alta rilevanza: un vero e proprio osservatorio. Infine, grazie alla partnership con Globenewswire, sarà fatta informazione precisa e puntuale su temi business.

L’organizzazione aziendale diventa trasparente

Per i lettori e per le aziende interessati a sapere di più sull’organizzazione del gruppo Adnkronos sarà possibile invece consultare il dominio corporate.adnkronos.com, dove è offerta la possibilità di conoscere a fondo la realtà editoriale, la mission, la vision e i valori dell’antica agenzia di stampa. Stanno infine vedendo la luce due progetti fortemente innovativi, ovvero i siti web dedicati alle agenzie del gruppo (Adnkronos Comunicazione e Adnkronos NordEst).

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Luigi

crisi di governo news conte

Crisi di governo, Conte al contrattacco: “O me o le elezioni anticipate”

variante covid Burioni

Variante Covid Burioni a “Che tempo che fa”: «Va fermata, servono misure più severe»