in

Ospedale Cardarelli, autore del video:«Io volevo salvarlo» non fa riferimento al filmato

La frase dell’autore del video al Cardarelli è stata travisata. Il filmato choc che ha come protagonista un paziente trovato morto nel bagno del pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli di Napoli è ormai diventato virale. Le immagini hanno scosso l’opinione pubblica causando una forte attenzione mediatica. L’autore del video, Rosario La Monica, ad un certo punto afferma a gran voce: «Io volevo salvarlo». Ma, questa frase non fa riferimento al video ma a quello che era successo prima. L’Ansa riporta la notizia pubblicando un’intervista esclusiva sottoposta all’autore del filmato.

>> Napoli, Cardarelli: paziente sospetto Covid trovato morto nel bagno

Cardarelli Video

foto: Ansa.it

Autore del video al Cardarelli

Il video del paziente morto nel bagno del pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli di Napoli diventa in poche ore un mezzo di denuncia per testimoniare la grave situazione sanitaria Italiana. Molti ne hanno parlato e tanto è stato detto ma le frasi registrare durante la clip sarebbero state male interpretate. L’Ansa riporta la notizia. L’esclusiva intervista dell’agenzia di informazione sottoposta all’autore del video, Rosario La Monica, 30enne di Marianella, in questione sostiene che la frase «Io volevo salvarlo» non faceva riferimento al quel momento. Inizialmente si può pensare che il vero motivo che ha spinto l’autore a girare il video è per far vedere la grave situazione dell’ospedale Napoletano.

Cardarelli morto anziano

 

L’intervista esclusiva dell’Ansa

Durante l’intervista dell’Ansa Rosario La Monica, l’autore del filmato, ha dichiarato: «Era in stanza con me. Non usciva dal bagno e quindi sono entrato. Non riusciva a respirare perché aveva il Covid. Gli ho buttato dell’acqua in faccia e poi ho chiesto aiuto, ma nessuno mi dava retta. Sono arrivati dopo mezz’ora ed era già morto. Non riesco a sopportarlo». Ammette quindi che quel «io volevo salvarlo» non era riferito al video, ma a quello che l’uomo ha cercato di fare prima di aprire la fotocamera del telefono. L’intervista continua e, l’Agenzia Nazionale Stampa Associata insiste sul chiarimento delle vere motivazioni di quel video. E’ stato chiesto all’autore cosa l’abbia quindi spinto a realizzare quel filmato e a condividerlo sulle sue pagine social. Rosario ha dichiarato: «Per far capire che lì ci trattano come appestati. Anziani abbandonati e lasciati soli, come è successo a quel vecchio morto in bagno, che era vivo quando sono entrato». >> tutte le news di Urbanpost

Maria Ungureanu omicidio o morte accidentale? Parla l’avvocato del padre, Fabrizio Gallo [INTERVISTA]

Come utilizzare al meglio gli aromi concentrati per le sigarette elettroniche