in

“Otto e mezzo”, Crisanti contro il premier Draghi: “Il Green pass ha fallito, ecco la prova lampante”

Il professor Andrea Crisanti, tra gli ospiti del programma di Lilli Gruber «Otto e mezzo», in onda su La7, ha commentato la conferenza stampa del presidente del consiglio Mario Draghi. Il microbiologo dell’università di Padova si è espresso con durezza mettendo in forse la strategia del Green Pass. In seguito ha condiviso la sua idea per uscire dalla stretta di Omicron.

leggi anche l’articolo —> Travaglio senza freni su Draghi: «O lo mandano al Quirinale o il nonno va ai giardinetti»

otto e mezzo Crisanti

“Otto e mezzo”, Crisanti contro il premier Draghi: “Green pass ha fallito”

“Se fossi stato a Palazzo Chigi avrei chiesto che fine ha fatto l’immunità di gregge con la quale hanno veramente confuso gli italiani fino a pochi mesi fa. E poi gli avrei chiesto se questo Green pass impostato in questa maniera funziona o meno. Questi 36mila casi sono la dimostrazione lampante che la politica sanitaria incentrata sul Green pass ha fallito, perché il Green pass non è una misura di sanità pubblica e i vaccini da soli non bastano”, le parole feroci del professor Crisanti. In collegamento con Lilli Gruber l’esperto ha poi detto fermo: “Se vogliamo evitare il lockdown c’è solo una cosa da fare: metterci per due, tre settimane tutti quanti le mascherine FFP2 nei trasporti pubblici, nei locali, nel cinema, nei ristoranti e rivedere le capienze delle discoteche. E ancora non abbiamo visto l’impatto della Omicron, perché in Italia è ancora tutta Delta”. Crisanti ha rimarcato: “La cosa che più funziona per abbatterlo è la mascherina FFP2, in questo momento c’è poco altro da fare”, per poi chiarire che anche smart working, vaccini e distanziamento interpersonale sono ottimi alleati nella lotta alla pandemia.

crisanti contro draghi

“La cosa che più funziona è la mascherina FFP2”

Da Myrta Merlino al programma L’aria che tira, invece, il professor Crisanti ha parlato della canzoncina che ha interpretato assieme ai colleghi Bassetti e Pregliasco. “Devo dire che ieri sera mi è successa una cosa particolare. Una bambina che conosco canticchiava quella canzone, è diventata una hit. Crisanti, tra poco lei mi finisce su TikTok”, ha detto la conduttrice. Il microbiologo vinto l’imbarazzo iniziale ha replicato: “Ma guardi lo scopo di questa cosa era proprio questo. Quando me l’hanno chiesto per me è stato un incubo, io odio cantare e sono stonato, ma l’ho fatto per i bambini”. Leggi anche l’articolo —> Covid in Italia, l’allarme di Caruso: «Fare tre dosi all’anno non è sostenibile»

 

Seguici sul nostro canale Telegram

quarta dose Caruso

Covid in Italia, l’allarme di Caruso: «Fare tre dosi all’anno non è sostenibile»

nuovo dpcm

Nuovo decreto, stretta di Natale: tutte le misure proposte dalla cabina di regia. Cdm alle 17