in

Bufera sull’Azienda Siciliana Trasporti, arrestato il direttore: 16 indagati

L’Azienda Siciliana Trasporti, società interamente partecipata dalla Regione Siciliana, nell’occhio del ciclone. I finanzieri del comando provinciale di Palermo hanno eseguito una misura cautelare nei confronti di nove persone, indagate a vario titolo per corruzione per atto contrario ai doveri d’ufficio, turbata libertà degli incanti, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, falsità ideologica in atto pubblico, frode nelle pubbliche forniture e truffa aggravata ai danni dello Stato.

leggi anche l’articolo —> 16 arresti a Sabaudia per corruzione: coinvolta anche il sindaco Giada Gervasi

azienda siciliana trasporti

Bufera sull’Azienda Siciliana Trasporti, arrestato il direttore: 16 indagati

Le indagini avrebbero fatto emergere truffe e frodi per oltre 9 milioni di euro. Un’inchiesta travolge l’Azienda Siciliana Trasporti e scuote la Regione e non solo. Appalti truccati, favori e assunzioni pilotate dalla politica. Anche il grosso progetto di creare una compagnia aerea, fermato dalla giunta regionale, sarebbe stato occasione illecita di lucro. Secondo gli inquirenti, ci sarebbe un’ipotesi di truffa aggravata in danno dell’azienda pubblica commessa dai referenti della società. Un’altra frode, come riferisce «Tgcom24» riguarderebbe le pubbliche forniture vale a dire i lavoratori a tempo determinato forniti da un’agenzia di lavoro interinale aggiudicataria dell’appalto del valore complessivo di 6 milioni di euro. Secondo quanto ricostruito dai finanzieri, le assunzioni sarebbero state influenzate da logiche di natura politica e non dalle reali necessità aziendali. Su richiesta della Procura della Repubblica finisce agli arresti domiciliari il direttore generale Ugo Fiduccia. Mentre per l’ex presidente Gaetano Tafuri l’interdizione per 12 mesi.

azienda siciliana trasporti

Chi sono le persone indagate

«Tgcom24» riporta l’elenco degli indagati nell’inchiesta: “Oltre ad Andrea Ugo Enrico Fiduccia, per lui disposti i domiciliari, interdizione di pubblico ufficio per 12 mesi per Maria Carmelo Gaetano Tafuri, 51 anni, ex presidente del consiglio di amministrazione Ast, Felice Maria Genovese, 53 anni, revisore contabile del bilancio Ast, Giuseppe Carollo, 62 anni, componente ufficio legale e affari generali di Ast. “Divieto di contrattare con la pubblica amministrazione per 12 mesi per Alessio Porzi, 62 anni, amministratore di fatto della società Porzimark srls di Cannara (Pg), Alberto Carrotta, 68 anni, amministratore di fatto della società Officine del turismo srl, poi ALC 14 srl di Palermo, Massimo Albanese 46 anni, referente della società Officine del turismo srl (poi ALC 14 srl) di Palermo, Mario Salbitani, 37 anni, referente della società IN.HR. Agenzia per il lavoro srl di Potenza, Giuseppe Telesca, 46 anni, referente della società IN.HR. Agenzia per il lavoro srl di Potenza”.

 

Seguici sul nostro canale Telegram

2 febbraio 2022

22-02-2022, perché la data di oggi è palindroma: cos’è il raduno dei gemelli

1 aprile freedom day

1° aprile sarà il «freedom day»? La road map del governo: non solo addio al Green Pass