in

Parigi, accoltella i passanti urlando ‘Allah Akbar’: video choc e testimonianze

3 gennaio 2019. Attimi di paura in Francia. Un uomo ha accoltellato diverse persone nei pressi della capitale, a Villejuif, nel Parc des Bruyeres: una è morta, altre tre sono rimaste ferite. Stando a Le Parisien, la vittima colpita con dei fendenti sarebbe andata in arresto cardiocircolatorio e dopo pochi istanti sarebbe deceduta. Secondo i media locali l’assalitore è stato tempestivamente fermato e poi ucciso dalla polizia. Alcuni testimoni hanno riferito alla radio Rtl che l’uomo indossava una djellaba, abito tradizionale del nord Africa. Alcuni lo avrebbe sentito gridare “Allah Akbar”. Intanto la prefettura di Parigi ha confermato sui propri canali social che è in corso un’operazione delle forze dell’ordine nella zona colpita. Il parco e l’autostrada A6B sono stati chiusi. In azione anche gli artificieri secondo alcune testate francesi.

Parigi

Parigi, accoltella i passanti urlando ‘Allah Akbar’: video choc e testimonianze

Momenti di panico alle porte di Parigi. Almeno quattro persone sono state ferite da un uomo che verso le 14 di oggi ha preso a colpire con un coltello in un parco di Villejuif, comune a nord della capitale. La polizia ha riferito che l’uomo, dapprima in fuga, è stato in seguito neutralizzato e ucciso con le armi di servizio della Polizia. Al momento non si conosce l’identità dell’uomo, parimenti la motivazione del gesto. Non sono chiari i particolari dell’attacco: secondo Bfmtv, i feriti sono tre, e due in stato di «urgenza assoluta». Le testimonianze dei passanti sembrano far pensare al colpo di un lupo solitario, piuttosto che ad un attentato vero e proprio. Ad ogni modo le autorità francesi non escludono alcuna pista e sono al momento al lavoro nella zona dove si è verificata la feroce aggressione.

Nessuna rivendicazione al momento per quanto accaduto

Intanto su Twitter è stato diffuso un primo video choc. Molti utenti non escludono che tale evento sia una prima risposta degli iraniani dopo la morte di Soleimani. Giulio Meotti de Il Foglio, che ha condiviso sul suo profilo il filmato, ha commentato così la notizia: “Un morto e feriti gravi a Parigi al grido di “Allahu Akbar”. Scene di ordinaria Eurabia”. Al momento però, lo ripetiamo, nessuna rivendicazione, ogni ipotesi resta in piedi. Dalle prime informazioni dei media francesi sembra che l’aggressore armato di coltello indossasse anche una specie di giubbotto imbottito di esplosivo o una cintura pronta per far saltare in aria chiunque fosse nelle vicinanze. Troppo presto per fare conclusioni affrettate.

leggi anche l’articolo —> Generale iraniano Qassem Soleimani ucciso dagli Usa, Teheran: «Ci vendicheremo»

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Renato Balestra

Renato Balestra a “Vieni da me”: «Chiara Ferragni? L’eleganza non è solo questione di come ci si veste»

matteo renzi

Matteo Renzi è diventato ricco: nel 2019 ha dichiarato quasi 800mila euro di reddito