in

Perchè scegliere un depuratore d’acqua ad uso domestico?

Organizzare una casa al meglio vuol dire semplificarsi la vita e le incombenze quotidiane, oltre a migliorare il proprio benessere personale. Per raggiungere questo obiettivo gli aspetti di cui tenere conto sono svariati e meritano attenzione e soluzioni adeguate: solo così la vostra abitazione potrà dirsi realmente accogliente e funzionale.

Non basta infatti procurarsi mobili di design e dispositivi avanzati per una smart home all’avanguardia: è importante preoccuparsi del bene più prezioso, ovvero l’acqua del rubinetto. È fondamentale assicurarsi della sua effettiva composizione, poiché spesso si trovano al suo interno, anche in condizioni di ufficiale potabilità, piccole percentuali di sostanze indesiderate come metalli pesanti, arsenico o cloro, che a lungo andare possono risultare non ideali per l’organismo.

Per affrontare e risolvere in maniera definitiva questo tipo di problematica, è indispensabile effettuare un test acqua e agire di conseguenza in caso di brutte sorprese. Un Depuratore acque è in grado di restituirvi acqua sana e buona utilizzando il principio fisico dell’osmosi inversa, quindi senza aggiungere additivi chimici o altre sostanze. Acqualife, azienda leader in Italia nel mercato, mette a disposizione la propria esperienza e professionalità proponendo un ampio catalogo di prodotti, che variano per dimensioni e funzionalità in modo da soddisfare ogni tipo di esigenza. Si può scegliere depuratori acqua domestici da attaccare direttamente al rubinetto o quelli da collocare sotto al lavabo o allo zoccolo della cucina, oltre ad un interessante frigogasatore, da collegare alla rete idrica per ottenere acqua purificata, fresca e gasata.

In ogni caso, l’installazione risulta essere semplice e rapida, in modo da rendere subito attivo il vostro impianto depurazione e cominciare a godervi i benefici di un’acqua pura comodamente a casa, senza dover più ricorrere all’acquisto di bottiglie di plastica. Un risparmio economico significativo che si traduce anche in un passo importante verso una maggiore ecosostenibilità, diminuendo radicalmente il consumo e lo smaltimento di bottiglie di plastica, così dannose per l’ambiente.

Un altro aspetto da considerare riguarda l’effetto che acqua domestica eccessivamente calcarea ha su elettrodomestici come scaldabagno, lavastoviglie e lavatrice, sulle superfici dei sanitari e sulle tubature. I residui di calcare provano seri danni, causando incrostazioni e cattivo funzionamento degli impianti di casa e costringendo ad effettuare continue e costose riparazioni.

Anche in questo caso è consigliabile fornire alla propria casa gli adeguati strumenti per contrastare il problema, come addolcitori acqua a sale che riescono a neutralizzare il calcare ed assicurare vita lunga e sana ai vostri elettrodomestici. Un dispositivo di questo tipo si dimostra estremamente utile nel ridurre significativamente le spese per gli interventi tecnici, aumentare l’efficienza degli apparecchi domestici e diminuire l’uso di detergenti inquinanti. Anche la pelle trae beneficio da un’acqua addolcita, che diminuisce in maniera consistente il rischio di irritazioni.

Avere a disposizione acqua adatta ad essere bevuta e utilizzata per lavare e preparare gli alimenti in tutta sicurezza dovrebbe rappresentare una priorità all’interno della gestione razionale di una casa. Nello stesso tempo, anche l’ottimizzazione e la salvaguardia degli elettrodomestici, oltre alla cura di lavandini e vasca da bagno, sono fattori importanti per evitare eccessive spese di manutenzione e spreco energetico. Non è da tralasciare la riduzione dell’impatto ambientale che i dispositivi di purificazione e addolcimento dell’acqua portano con sé, innescando comportamenti ecologici virtuosi che possono contribuire a migliorare le condizioni del nostro pianeta.

 

peste bubbonica

Peste bubbonica in Cina, Oms monitora i casi: Russia intanto vieta caccia alle marmotte

Justine Mattera

Justine Mattera da censura in costume, la posizione yoga è eccitante: «Wow… fantastica»