in

Addio a Piera Degli Esposti: chi era l’attrice che ha fatto sognare l’Italia

Si è spenta domenica scorsa, 14 agosto 2021, all’età di 83 anni l’attrice, sceneggiatrice e scrittrice Piera Degli Esposti. Questa mattina, 18 agosto 2021, è stata riaperta la camera ardente e in Campidoglio si è svolta una commemorazione a lei dedicata alle ore 11. Si sono stretti nel dolore numerosi personaggi dello spettacolo e del mondo della politica, tra cui il Ministro della Cultura Dario Franceschini. (Continua a leggere dopo la foto)

Piera Degli Esposti

La carriera dell’attrice Piera Degli Esposti

Piera Degli Esposti aveva iniziato a recitare al Teatro Stabile dell’Aquila tra la fine degli anni ’60 e l’inizio degli anni ’70. Ha avuto una lunga e ricca carriera come attrice. Negli stessi anni in cui aveva iniziato la carriera come attrice, Piera si era avvicinata anche al mondo del cinema. Uno dei suoi primi debutti cinematografici è stato con il film Medea diretto da Pier Paolo Pasolini. Durante la sua lunga carriera ha collaborato anche con Nanni Moretti, Giuseppe Tornatore e Paolo Sorrentino. Ha interpretato il ruolo di Enea, la storica segretaria di Giulio Andreotti nel film Il Divo diretto da Paolo Sorrentino.

La parentesi come scrittrice

Piera Degli Esposti è stata un’artista poliedrica. Oltre al teatro e al cinema, si è dedicata anche alla scrittura. Nel 1980 ha scritto con l’amica e collega Daria Maraini il romanzo Storia di Piera, in cui ha raccontato la storia della sua gioventù. Dal libro è stato tratto anche un film. Nel documentario intitolato Tutte le storie di Piera, il regista Peter Marcias ha ripercorso la vita dell’artista.

Il saluto degli amici e colleghi

Tanti personaggi dello spettacolo erano presenti questa mattina al Campidoglio per la commemorazione dell’attrice. Tra questi c’era anche Paola Cortellesi, che è arrivata accompagnata dalla figlia Laura e il marito Riccardo Milani. “Sono tanti ricordi belli di Piera. Siamo venuti a darle un bacio. Ci ha fatto emozionare e ci ha fatto divertire. Penso vada ricordata con grande allegria, perché è quello che ci ha dato. Era una donna molto gioiosa”, ha detto l’attrice Paola Cortellesi durante la commemorazione. Anche il Ministro della Cultura Dario Franceschini ha voluto spendere della parole in memoria dell’artista con un messaggio inviato in occasione della commemorazione nella Sala della Protomoteca in Campidoglio. “Regina scalza, che sapeva coniugare qualità altissima e amore del pubblico, con profondità intellettuale ma senza snobismi”, recitano le parole nella lettera del ministro Franceschini. L’auspicio del ministro è che “il ricordo di questa donna straordinaria, tenace e irriverente, possa tradursi, con il contributo delle istituzioni e della società, in un nuovo inizio, un stagione di crescita e ripartenza per lo spettacolo del nostro Paese”.

Anche Francesco Rutelli, presidente dell’Anica, l’Associazione nazionale industrie cinematografiche e audiovisive, con un post su Twitter, ha voluto ricordare la straordinaria attrice. “Piera, sempre con noi! La meraviglia dei tuoi talenti non si interrompe, ma accompagnerà le prossime generazioni grazie alla riproduzione delle tue interpretazioni e creazioni. Per questo, oggi la tua morte ci fa piangere, ma la grandezza e l’originalità della tua vita creativa ispirerà per sempre”, ha scritto Rutelli.

potenza Melfi

Incidente sulla 658 Potenza Melfi, strada chiusa al traffico: ci sono feriti

terremoto modena bologna

L’Emilia trema ancora: scosse nella notte tra Bologna e Modena