in

Pieve a Nievole, Pistoia: crolla una palazzina in seguito a un’esplosione

Prima si è sentita una forte esplosione, poi il rumore di una palazzina che crolla: è successo questa mattina presto a Pieve a Nievole, in provincia di Pistoia, fortunatamente in una zona isolata. L’allarme è scattato attorno alle 5:45, e sul posto sono arrivati immediatamente i vigili del Fuoco del distaccamento di Montecatini e un’autoscala della sede centrale di Pistoia insieme al 118 e ai Carabinieri. Una volta giunti sul posto hanno trovato in strada gli abitanti, tutti “apparentemente illesi” a detta dei soccorritori che, comunque, hanno deciso di affidarli alle cure dei sanitari visto lo stato di shock.

Pieve a Nievole Pistoia

Pieve a Nievole Pistoia: crolla palazzina in seguito a un’esplosione

Ora le autorità stanno effettuando tutte le ricerche e le analisi. Una squadra del nucleo cinofili dei Vigili del fuoco è giunta sul posto dell’esplosione per scongiurare l’eventuale presenza di altre persone all’interno della palazzina crollata. Le cause dell’incidente, poi, sono in corso di accertamento. Secondo quanto ricostruito fino adesso, la palazzina era abitata da due persone: una donna di 90 anni e il figlio giardiniere di 52 anni, che si era alzato per andare a lavoro. A salvare i due sarebbe stata la prontezza di riflessi, un vero e proprio miracolo. Dopo aver sentito dei rumori sospetti sono infatti immediatamente usciti dall’abitazione, senza temporeggiare o sottovalutare il pericolo.

Proprio grazie a questa prudenza oggi le due persone non solo sono vive, ma stanno bene. A causare il crollo della palazzina potrebbe essere stata una fuga di gas: per questo l’immobile ora è sotto sequestro. >> Tutte le notizie di UrbanPost

ARTICOLO | Terremoto in Grecia, la terra trema a Creta: avvertita una scossa di magnitudo 5,7

ARTICOLO | Omicron, quali sono i sintomi: ce n’è uno nuovo, come riconoscerla subito

Seguici sul nostro canale Telegram

Salvini Giorgetti

Sondaggi, la media di Termometro Politico: risale la Lega, PD sempre primo

omicron

Omicron corre, incubazione e durata: per quanto tempo si resta contagiosi