in

Pisa, neonato morto in un incidente sotto gli occhi dei genitori: fatale lo scoppio dell’airbag

17 febbraio 2020. Avrebbe compiuto due mesi proprio oggi il neonato morto a Pisa a causa delle gravi ferite riportate in un incidente stradale avvenuto ieri pomeriggio, domenica 16 febbraio. Il piccolo viaggiava nell’automobile dei familiari, la quale è rimasta coinvolta in un tamponamento fra almeno tre vetture. Le forze dell’ordine stanno facendo i dovuti accertamenti: secondo le prime ricostruzioni il bimbo, che era nell’ovetto collocato sul sedile anteriore del passeggero, sarebbe stato colpito dallo scoppio dell’airbag esploso al momento dell’urto.

Pisa incidente

Pisa incidente, tamponamento e scoppio dell’airbag: bimbo di due mesi muore sotto gli occhi dei genitori

Un bambino di appena due mesi è deceduto per le conseguenze di un tamponamento a Pisa nella giornata di ieri. Il piccolo è morto nella tarda serata all’ospedale di Cisanello. Stando alle prime indiscrezioni l’impatto di per sé tra le vetture non sarebbe stato violento: a costargli la vita l’esplosione dell’airbag, causa di un brutale contraccolpo. Il bambino è morto ieri sera in ospedale a distanza di diverse ore dall’incidente. Sempre secondo le ricostruzioni il padre era alla guida, mentre la madre con un altro figlio erano entrambi seduti dietro. Il bimbo si trovava nell’ovetto posto sul sedile anteriore del passeggero. Stando ai vigili urbani il tamponamento avrebbe determinato lo scoppio dell’airbag che ha investito il neonato procurandogli un trauma cranico e toracico gravissimi. Portato prontamente in ospedale, i medici hanno tentato di salvargli la vita. Purtroppo però non c’è stato nulla da fare: il neonato è morto intorno alle 22.30 per le ferite importanti riportate.

Pisa incidente

Neonato perde la vita in un incidente: i medici hanno fatto di tutto per salvarlo

L‘impatto tra le auto, il trasporto disperato in ospedale, la corsa per la vita. Purtroppo il bimbo, che era nato il 17 dicembre scorso, non ce l’ha fatta. Dopo il sinistro non ha ripreso conoscenza: il suo cuore ha smesso di battere intorno alle 22.30 di ieri sera. L’incidente è avvenuto in via Manghi a Cisanello. La famiglia del piccolo è originaria dell’Albania, ma da tempo vive nel pisano.

leggi anche l’articolo —> Torino, 20enne ucciso dall’anoressia, l’appello del padre: «Questa malattia viene sottovalutata»

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Lorenzo Seminatore

Torino, 20enne ucciso dall’anoressia, l’appello del padre: «Questa malattia viene sottovalutata»

Shaila Gatta Instagram, curve strizzate nella tutina di latex: «Unica!»