in

Pordenone, allevamento di galline sterminato da carro armato: ha sbagliato mira durante esercitazione

Un carro armato sbaglia mira e centra un allevamento di galline: è successo in provincia di Pordenone, dove i titolari dell’azienda si sono trovati innanzi ad una scena inizialmente inspiegabile. È accaduto nella notte tra il 17 e il 18 marzo, con la scoperta al mattino da parte dei proprietari. Sbalorditi dai danni al capannone e dal decesso delle galline, i titolari non riuscivano a darsi una spiegazione. Il mistero li ha spinti a chiedere l’intervento dei Carabinieri della Compagnia di Spilimbergo che, a conoscenza dell’esercitazione notturna, hanno ricostruito quanto avvenuto nella notte.

Pordenone carro armato

Pordenone, carro armato sbaglia mira e centra allevamento di galline: l’errore durante un’esercitazione

I fatti raccontano, dunque, di un carro armato dell’Esercito impegnato in un’esercitazione di tiro in un poligono riservato alle Forze Armate sul torrente Cellina. A causa di un errore, il carro armato avrebbe sbagliato mira centrando l’allevamento di galline di Vivaro, in provincia di Pordenone. Nell’incidente, che ha provocato lo scoppio e il crollo di una parte del manufatto che ospitava le galline, in molte sono morte. Stando a quanto riferito da Quotidiano.net, l’errore si sarebbe verificato durante un’esercitazione notturna della Brigata Pozzuolo del Friuli, in cui erano impegnati il Genova Cavalleria e i Lagunari di Venezia. Nessuno, al momento dell’incidente, si sarebbe accorto dell’accaduto.

ARTICOLO | Pordenone, avvocatessa rinuncia alla difesa dell’uomo che ha ucciso la sua compagna

ARTICOLO | Pordenone, grave incidente: morti due giovani di 19 e 16 anni

Pordenone carro armato

Aperta un’inchiesta

La procura di Pordenone ha aperto un’inchiesta e sono in corso le indagini dei Carabinieri: i carri armati impegnati nell’esercitazione sono stati posti sotto sequestro. Si parla almeno di quattro mezzi. La zona dell’allevamento si trova alla prima periferia del paese. Le indagini dovranno chiarire come mai l’autoblindo abbia sparato in direzione del centro abitato, dal momento che l’area riservata ai tiri si trova in direzione opposta. >> Tutte le news

(Immagini di repertorio)

Matteo Salvini

Vaccini, Matteo Salvini: “Ci aspettiamo che qualcuno paghi per gli errori fatti”

festa del papà

Festa del papà: le frasi più belle e commoventi da condividere