in

Il principe Harry torna a raccontarsi a Oprah: “Droga e alcol per sentire meno”

Il principe Harry ha raccontato ad Oprah Winfrey il suo periodo più buio, quello tra i 28 e i 32 anni. “Prendevo droghe per sentire meno, bevevo per non pensare alla morte di mia madre”, ha confessato il duca di Sussex. Il suo primo progetto televisivo, in collaborazione con Oprah, è una docuserie sull’importanza della salute mentale. In prima linea il principe Harry, con nuove rivelazioni che gettano altre ombre sulla Royal Family.

harry e oprah

Il principe Harry e Oprah in “The me you can’t see”

Si chiama The Me You Can’t See la nuova docuserie disponibile su Apple Tv+ da oggi, 21 maggio 2021. La serie, da due produttori esecutivi di tutto rispetto (il principe Harry e la regina della tv americana Oprah Winfrey) è un progetto che mette al centro la salute mentale. “Chiedere aiuto non è un segno di debolezza. Nel mondo di oggi, più che mai, è un segno di forza”, afferma Harry, che come parte del progetto presta il proprio contributo, parlando del periodo più buio della sua vita.

“Dai ventotto ai trentadue anni è stato un periodo da incubo nella mia vita, impazzivo ogni volta che saltavo in macchina e ogni volta che vedevo una telecamera”. “Volevo bere, prendere droghe”. “Volevo cercare e fare cose che mi facevano sentire meno come mi sentivo…”. Il venerdì o il sabato sera, ha rivelato, “bevevo tanto alcol quanto se ne beve in una settimana”. Cercava di nascondere il dolore per la perdita della madre, Lady Diana, morta quando aveva 12 anni. “Prendevo droghe per sentire meno”, ha detto parlando con Oprah Winfrey nella serie.

Meghan Markle incinta

Nuove ombre sulla famiglia reale

E mentre si apre al mondo raccontando i propri problemi mentali e le sue dipendenze, Harry accusa la famiglia reale di averlo lasciato sprofondare in quell’abisso. Dopo la morte della madre, avvenuta quando il duca di Sussex aveva 12 anni, il giovane fu scoraggiato dal parlare della sua salute mentale, e obbligato ad affrontare da solo lo stress causato dall’attenzione della stampa britannica e internazionale. Il principe ha raccontato infatti di come la Royal Family lo avesse incoraggiato a “stare al gioco” e di aspettare che la sua situazione migliorasse.

Harry, Meghan e la terapia

Poi, l’incontro con Meghan Markle. Proprio lei lo ha convinto ad andare in terapia. “Sapevo che se non avessi fatto la terapia e non mi fossi sistemato, avrei perso questa donna con la quale volevo passare il resto della mia vita”, ha continuato. “Quando mi ha detto: ‘Penso che tu debba vedere qualcuno’, è stata una reazione a una discussione che abbiamo avuto. In quel litigio, senza saperlo, sono tornato all’Harry di 12 anni…”.

Lo stesso modello, la stessa scelta di soffocare le problematiche legate alla salute mentale si sono poi ripetute su Meghan, quando la coppia dei Sussex viveva in Inghilterra. Quando Harry ha rivelato alla famiglia che Meghan aveva avuto pensieri suicidi, aspettandosi un supporto, il suo appello è rimasto inascoltato. “Pensavo che la mia famiglia avrebbe aiutato, ma ogni singola domanda, richiesta, avvertimento, qualunque cosa, è stata accolta con un silenzio totale”, ha detto Harry alla regina dei talk show americani.

“Meghan come mia madre Diana”

Il modo in cui si era sentita Meghan, prima che la coppia lasciasse l’Europa – ha affermato il principe – gli ricordava gli ultimi giorni di sua madre. “La storia si stava ripetendo. Mia madre è stata inseguita fino a morirne mentre aveva una relazione con qualcuno che non era bianco. E ora guardate cosa è successo”, ha detto Harry facendo ancora un pesante riferimento al presunto razzismo strisciante di cui sono stati vittima nel Regno Unito, soprattutto tramite i media e i social. “Rischiavo di perdere potenzialmente un’altra donna nella mia vita. Della serie, l’elenco sta crescendo. E tutto torna alle stesse persone, allo stesso modello di business”, ha affermato. Harry ha proseguito discutendo della sua incapacità di elaborare il dolore per la morte della madre, dell’impotenza che ha provato per non avere potuto proteggerla. >> Tutte le notizie di gossip

Il sindaco dimissionario di Foggia Franco Landella è stato arrestato

migranti ceuta

Volontaria della Croce Rossa abbraccia un migrante di Ceuta: riempita di insulti sui social