in

“Proroga dello stato d’emergenza scelta politica, non è necessaria”, Bassetti contro Speranza

In queste ore, a seguito dell’impennata dei contagi in Italia, si sta parlando molto della possibile proroga dello stato d’emergenza. Non è d’accordo con il ministro della Salute Roberto Speranza il virologo Matteo Bassetti. Il direttore della Clinica Malattie Infettive del Policlinico San Martino di Genova, ospite di Myrta Merlino a «L’aria che tira», su La7 , ha detto fermo: «Le preoccupazioni ci sono, avremo un aumento dei casi, ma io guardo il paragone con l’anno precedente. Oggi abbiamo 16 volte in meno la percentuale di positivi rispetto a un anno fa».

leggi anche l’articolo —> Stato d’emergenza e Green Pass obbligatorio anche nel 2022? Le ipotesi di proroga

proroga stato emergenza

«Proroga stato emergenza scelta politica, non è necessaria» Bassetti contro Speranza

«La proroga dello stato di emergenza è una questione politica. Gli ospedali oggi non sono in uno stato per cui è necessario prorogare lo stato di emergenza», ha detto Bassetti in collegamento con Marta Merlino a «L’Aria che tira». Per lui «più che prorogare lo stato di emergenza bisogna convincere la gente a vaccinarsi e, per esempio, decidere di cambiare il green pass togliendo definitivamente il tampone». Anche perché, come ha osservato Bassetti, «ogni giorno ci sono 350mila persone che si tamponano, ecco forse si deve modificare la certificazione verde».  Chi invece è favorevole con l’indirizzo del governo, che sta valutando l’ipotesi di allungare l’obbligo del Green pass fino all’estate del 2022 il professor Fabrizio Pregliasco. «La proroga allo stato d’emergenza ci vuole per consentire flessibilità» nella gestione della pandemia di Covid-19.

proroga stato emergenza

Pregliasco favorevole: «Dobbiamo immaginare uno scenario non piacevole»

«Dobbiamo immaginare uno scenario non piacevole, prendendo l’esempio delle nazioni che non sono state così attente e progressive, e immaginare di doverlo gestire nella pratica. Se ti prepari al peggio poi gestisci la situazione reale al meglio. E credo rientri in quest’ottica dire sì alla proroga dello stato d’emergenza. La flessibilità è quel che ci ha insegnato il Covid anche come metodologia organizzativa. Perché non sfruttare questo scorcio di quella che io spero che sia l’ultima battaglia verso questo virus?», le parole di Pregliasco all’Adnkronos Salute. Leggi anche l’articolo —>  Aumento contagi in Italia, Zangrillo bordata al collega: «Cambia mestiere»

proroga stato emergenza

Seguici sul nostro canale Telegram

Terza dose vaccino a gennaio Guido Rasi: "Obbligo necessario"

Il Prof. Guido Rasi: “Terza dose di vaccino obbligatoria per i docenti”

Covid bollettino 2 novembre 2021

Covid oggi 2.834 casi e 41 morti, riprende a salire il numero dei ricoverati