in

Quirinale, il piano di Conte per mettere fuori gioco Draghi e Berlusconi | Retroscena

“Se vivi in mezzo ai lupi devi agire come un lupo”, diceva Nikita Kruscev. Che è più di una massima per chi fa politica. Occorre farsi astuti, essere cauti nelle scelte. E ora che la corsa al Quirinale è entrata nel vivo, con il mandato del capo di stato Sergio Mattarella agli sgoccioli, i leader dei partiti sanno di dover giocare d’anticipo sugli avversari. Ne è ben consapevole anche l’ex premier Giuseppe Conte, attuale leader del M5s, che starebbe preparando un appello ai partiti per portare una donna al Colle. 

leggi anche l’articolo —> Corsa al Quirinale, “fuoco amico” contro Berlusconi: da Urbani a Bossi | Retroscena

Quirinale candidati conte

Quirinale, il piano di Conte per mettere fuori gioco Draghi e Berlusconi | Retroscena

Secondo un retroscena uscito su «La Repubblica» e rilanciato in queste ore da «Open» Giuseppe Conte pare sia sempre più convinto che il solo modo per far fuori Berlusconi e Draghi dalla corsa al Quirinale sia di puntare su una donna. Un profilo femminile per l’avvocato del popolo potrebbe rivelare una carta vincente per mettere in offside i due candidati più quotati ma scomodi per il MoVimento. “Berlusconi, per ovvi motivi di ostilità politica. L’altro, Draghi, perché il suo approdo al Colle metterebbe in serio pericolo la legislatura”, si legge nell’articolo. Mentre il Cavaliere è impegnato a raccogliere più voti possibili, Draghi dal canto suo, dopo la tanto discussa conferenza stampa di fine anno, si è chiuso nella sua casa di campagna a Città della Pieve, dove ha trascorso le vacanze di Natale, circondato dai suoi cari. E i bene informati dicono che il premier sia tutt’altro preoccupato, non in affanno per i commenti al veleno di questi giorni. “Sereno? Di più: il presidente, raccontano, è ‘assolutamente tranquillo’ e ‘concentrato sull’azione di governo’. Sicuro. Solido. Energetico. Padrone della situazione”, si legge in un articolo uscito su «Il Giornale».

Quirinale candidati conte

Chi sono le figure femminili gradite al M5s

Le feste avrebbero agito come tonico non soltanto su Draghi, ma anche su Conte. «La Repubblica» spiega oggi in un retroscena a firma di Matteo Pucciarelli che il leader del M5s rivolgerà l’appello agli altri partiti dopo Capodanno. L’ex premier spingerebbe per una donna. Quali sono i nomi? Tra i candidati a cui il M5s guarda con simpatia c’è l’ex ministra della Giustizia Paola Severino, professoressa ordinaria di diritto penale all’università Luiss, ma anche Marta Cartabia, che non nuova ad essere inclusa nelle liste dei toto-nomi. Ci sarebbe anche Elisabetta Belloni, nominata da Mario Draghi a capo del Dipartimento per le informazioni e la sicurezza, come pure Maria Elisabetta Alberti Casellati, la presidente del Senato. Oggi il M5s nelle due camere ha 234 grandi elettori su un totale di 1.009: è chiaro che il centrodestra pesa di più. Una partita tutta da giocare, da vedere. Leggi anche l’articolo —> Draghi detta la linea ai partiti: “Mi preferite a Palazzo Chigi? Cosa mi dovete garantire…” | Retroscena

Quirinale candidati conte

Seguici sul nostro canale Telegram

capodanno covid

Restrizioni a Capodanno, nuovo decreto Covid: cosa si può fare e cosa no

Hugo Maradona

Addio a Hugo Maradona, fratello minore di Diego Armando: aveva 52 anni