in

Palestre aperte da oggi: le regole da seguire per clienti e gestori

Regole riapertura palestre: quali sono? Secondo quanto deciso la scorsa settimana dal Governo, da oggi, lunedì 24 maggio 2021, riaprono le palestre. Grazie al nuovo decreto Covid la riapertura delle palestra è stata anticipata di una settimana. Sarà dunque possibile ricominciare a svolgere attività fisica al chiuso ma è necessario seguire alcune regole per evitare il possibile contagio. Vediamo tutte le misure per allenarsi in sicurezza.

regole per riapertura palestre

Regole riapertura palestre: i clienti

La distanza di sicurezza va mantenuta all’interno della struttura sia tra i clienti sia con tra cliente e istruttore. Bisogna tenersi a minimo un metro di distanza da ognuno, due se si sta svolgendo attività fisica. In palestra è necessario l’uso della mascherina in qualsiasi momento, ad eccezione di quando si sta usando un attrezzo. Per cambiare postazione è dunque obbligatorio l’uso del dispositivo di protezione individuale.

Ogni volta che l’esercizio è finito è necessario disinfettare gli attrezzi e i propri effetti personali, come la borraccia. Tutti coloro che frequentano la struttura avranno l’obbligo di seguire accorgimenti. Ad esempio dovranno lavarsi spesso le mani, tossire nella piega del gomito, non toccare naso e bocca. Per bere è necessario usare bottiglie personali o bicchieri monouso. Le docce resteranno inutilizzabili.

ARTICOLO | Da lunedì tutta Italia in zona gialla, e presto molte regioni andranno in zona bianca

ARTICOLO | Vaccini Covid in vacanza, l’ipotesi di un’iscrizione temporanea alle Asl delle regioni di villeggiatura

riapertura palestre

Regole riapertura palestre: i gestori

I gestori delle strutture dovranno predisporre un cartello ben visibile con tutte le norme da rispettare all’interno delle sale. Il cartello dovrà anche indicare il numero massimo di persone che possono allenarsi, che sarà valutato a seconda della capienza della struttura. All’ingresso il personale misurerà la temperatura a tutti coloro che entrano. La temperatura non deve superare i 37.5 gradi. Per evitare che si formino assembramenti, il personale allestirà delle indicazioni che segneranno il percorso di entrata e uscita.

I gestori provvederanno ad allestire dei dispenser di gel igienizzante. Il personale della palestra dovrà aprire spesso le finestre per assicurare un cambio frequente di aria. Clienti e gestori non potranno toccare i dispositivi altrui come borracce ma anche smartphone o tablet.>>Tutte le notizie

Pierfrancesco Favino

Chi è Pierfrancesco Favino, vita privata e carriera: tutto sul noto attore

decreto sostegni

Contributi a fondo perduto, c’è tempo fino al 28 maggio per presentare la domanda: come fare