in

Riapertura delle frontiere oggi 15 giugno: si torna a viaggiare nell’UE

Dopo mesi di lock-down, con la fase 3 l’Italia ha ripreso a vivere, naturalmente sempre con le dovute precauzione. La mascherina e il distanziamene sociale per ora sono due cose fondamentali per arginare la diffusione del virus. Dal 3 giugno 2020 si è ripreso a viaggiare in tutta Italia e da oggi riaprono le frontiere. Quindi una data importante quella del 15 giungo 2020 perchè si può tornare a viaggiare nell’Unione Europea o per lo meno in alcuni paesi di essa, perchè non tutti hanno dato il via libera agli scambi con l’estero. Però nella giornata di oggi non riaprono solo le frontiere, ma anche i cinema, teatri, terme e centri estivi. Dunque un passo alla volta si sta cercando di tornare alla “normalità”.

Leggi anche –> Coronavirus, Rossi (presidente Toscana): «Il virus c’è ancora, sbagliato togliere le mascherine»

Riapertura frontiere oggi

Riapertura delle frontiere oggi 15 giugno

Da oggi lunedì 15 giugno riaprono le frontiere. Si potrà tornare viaggiare in quasi tutta Europa. Dunque niente più blocchi alle frontiere imposti per l’emergenza sanitaria legata alla diffusione del coronavirus. Per quanto riguarda la situazione in Italia da oggi saranno di nuovo operativi, seguendo le norme di sicurezza anti Covid-19, ben 25 aeroporti. Tra gli altri paesi dell’UE che hanno revocato le restrizioni ci sono: Germania, Francia, Belgio, Paesi Bassi e Repubblica Ceca. Per la riapertura delle  frontiere extra-Ue si dovrà attendere ancora diverse settimane. Poi per quanto riguarda l’attività delle navi da crociera la data fissata per una possibile ripresa è quella del 14 luglio. La giornata di oggi prevede anche altre aperture a livello nazionale. Tornano operative diverse strutture, tra cui: cinema, teatro, terme, centri estivi,  sale scommesse, centri benessere e parchi.

Riapertura frontiere oggi

L’App Immuni attiva in tutta Italia

Il 15 giungo 2020 è una data davvero importante, perchè, oltre alla riapertura delle frontiere, oggi  l’App Immuni sarà attiva in tutta Italia. Dopo la prima fase di sperimentazione in Abruzzo, Liguria, Marche e Puglia, l’applicazione per il tracciamento dei contatti entra dunque in piena attività. Il premier Giuseppe Conte, come riportato da Fanpage, ha spiegato: «La potete scaricare con sicurezza, serenità e tranquillità, perché tutela la privacy, ha una disciplina molto rigorosa, non invade gli spazi privati».

Alberto Sordi

Alberto Sordi 100 anni, programmazione tv oggi 15 giugno: l’omaggio di Rai e Mediaset

Chavez finanziamento Movimento 5 Stelle

Il quotidiano spagnolo “ABC”: il governo venezuelano di Chavez finanziò il Movimento 5 Stelle