in

Riorientamento universitario, quando è necessario per cambiare corso di laurea

La scelta del percorso di studi post-diploma è uno dei passaggi più importanti nella carriera dei giovani studenti, un momento che dovrebbe essere affrontato con la maggior cura possibile per indirizzare il futuro professionale verso una direzione che apra opportunità dal punto di vista lavorativo, ma che allo stesso tempo non faccia accantonare le passioni e le inclinazioni naturali o quelle acquisite durante la scuola. In tal senso, dopo il diploma, qualora si decida di iscriversi all’Università, bisognerebbe avere un quadro ben chiaro del contesto, ponendosi domande come:

  • quale corso universitario mi darà la possibilità di trovare agevolmente lavoro?
  • quali sono i profili professionali maggiormente richiesti dalle imprese e dal settore pubblico?
  • cosa posso studiare per non abbandonare le mie passioni e allo stesso tempo trovare lavoro?
  • quali sono i percorsi di studio che meglio si adattano alle mie attitudini e capacità?

Domande a cui non sempre è difficile dare una risposta univoca. Domande che tuttavia devono essere affrontate con il giusto piglio per non trovarsi nella situazione, spesso spiacevole, di dover cambiare Università in corso d’opera. In tal senso, fondamentale è allora un buon orientamento universitario in entrata.

Quando cambiare Università diventa necessario

Tuttavia, per quanta attenzione si metta nella scelta del percorso universitario, può capitare, per vari motivi (mutate prospettive personali, sovrastima o sottostima di alcune capacità, difficoltà insormontabili nel superare uno o più esami, etc.), di voler cambiare corso di studi.

Anche in simili casi è fondamentale affrontare la situazione, pur con tutte le difficoltà che comporta. In tal senso, il primo consiglio è di non perdere tempo, prima di tutto riconoscendo a sé stessi e agli altri che la strada scelta in principio non fa al caso nostro.

Questo passaggio di riconoscimento può però essere accompagnato, se non addirittura ostacolato o impedito, da questioni di vario genere che vanno affrontate di petto: ritardare ad affrontare l’ostacolo non può che peggiorarlo.

Cambiare studi in corso d’opera: riorientamento universitario e supporto psicologico

Quando allora si abbia la necessità di cambiare corso di studi universitario, qualunque sia il motivo, è importante affrontare consapevolmente il processo, facendo di tutto per:

  • Superare le incertezze e chiarirsi il quadro della situazione che si troverà una volta abbandonato il corso di studi di partenza. In tal senso, fondamentale è comprendere il perché della necessità di cambiare.
  • Non sprecare tempo prezioso: spesso, infatti, per non affrontare un momento difficoltoso, si può tendere a rimandare la scelta di cambiare Università, magari in attesa che qualche soluzione piova dall’alto, cosa che difficilmente accadrà.
  • Superare l’imbarazzo con familiari e amici, anche se crediamo che la decisione di abbandonare un corso di studi per un altro possa arrecare dispiacere ai nostri cari. Siamo infatti noi a dover affrontare lo scoglio e, per quanto coinvolgimento possano provare gli altri, siamo noi i “protagonisti della storia”.
  • Non colpevolizzarsi, perché situazioni come quella di dover cambiare Università capitano a molti. Evitare di sentirsi in colpa, e affrontare la situazione con spirito positivo in vista di un miglioramento, è quanto dobbiamo fare per non restare impantanati in un brutto circolo vizioso.
  • Individuare il nuovo percorso secondo le mutate condizioni individuali o contestuali, senza scegliere con leggerezza quello che ci sembra più “facile” solo perché abbiamo fretta di cambiare: la riflessione deve farci da guida.

Qualora, però, in una o più fasi di questo processo, ci si trovi davanti a un’insormontabile difficoltà, è nostra facoltà rivolgerci a professionisti esperti dell’orientamento (o, in questo caso, di ri-orientamento universitario) che sappiano indirizzarci al meglio, supportandoci nella decisione. È inoltre nostra facoltà rivolgerci, qualora fosse necessario, a professionisti che sappiano offrirci supporto psicologico nell’affrontare questa fase delicata: chiedere aiuto, in questo come in altri casi, renderà più facile la soluzione dell’impasse.

autobus in fiamme a bari

Autobus in fiamme sul lungomare, attimi di paura in centro a Bari

Erika Stefani draghi

Erika Stefani riprende Draghi: aveva sbagliato il suo cognome al Cdm