in

Ripartiamo dalle nostre eccellenze, ripartiamo dal vino italiano con il giusto “piglio”

In momenti così difficili per il paese è fondamentale ripartire al meglio e con le giuste tempistiche. Dobbiamo però ripartire soprattutto nel settore vitivinicolo che, proprio ora, è stato messo duramente alla prova, le attività in cantina ed in campagna sono dovute andare avanti con tutti i suoi annessi costi di gestione, la chiusura della ristorazione ha aggravato lo scenario che proietta numeri stimati nelle ultime ipotesi della Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) ad una perdita, solo nel nostro mercato domestico, di 30 miliardi di euro a fine anno. 

Un problema diffuso nel mondo del vino per tutti i Paesi produttori: le cantine d’Italia e del mondo, subiranno nel 2020 cali di fatturato variabili dal 30 al 70%, ancora più marcato nelle cantine medio-piccole. Come racconta, per esempio, la stima che arriva dagli Usa (il mercato più importante del vino mondiale) per le cantine americane potrebbero sfiorare i 6 miliardi di dollari di perdite. 

In questo quadro così complicato, Winetales con la collaborazione di Cantine Massimi, guidano la ripartenza del settore grazie ad uno spot (link in fondo al comunicato) che tocca le corde dell’emozione e comunica con innovazione la voglia di ripartire. 

Lo spot è stato prodotto dal team marketing di Winetales ed intrepretato dalla voce inconfondibile di Tamara Fagnocchi (reference link in fondo al comunicato)

“Vogliamo dare forza al Vino Italiano – spiega il top management di Winetales – In un momento così difficile è importante avere voglia di ricominciare e comunicare con determinazione la forza e la tradizione del nostro Vino da sempre pilastro dell’economia Italiana, per questo ringraziamo Cantine Massimi, vera eccellenza ampelografica nostrana, per l’opportunità che ci ha fornito.”

“Grazie alla collaborazione con Winetales stiamo dando una nuova spinta innovativa alla nostra azienda – spiega il fondatore della Cantina Franco Massimi– dobbiamo ripartire e farlo in fretta! Per questa ragione invito tutte le cantine italiane ad unirsi al nostro “coro” e ripartire insieme…le aziende vitivinicole e tutte le migliaia di persone che ci lavorano, ne hanno davvero bisogno!”

Winetales e Cantine Massimi hanno iniziato a collaborare alla fine del 2019 con l’obiettivo comune di riposizionare il marchio “Cantine Massimi” per far corrispondere il posizionamento del brand alla qualità del prodotto finale. Un completo re-branding ed un complesso piano di Marketing strategico porterà nel prossimo triennio la Cantina Massimi a diventare la più importante realtà vitivinicola della regione Lazio grazie soprattutto alla forza del suo vitigno autoctono: il Cesanese.

Marketing Strategico, Branding & Desing, Ottimizzazione dei Big Data… sono i pilastri di questa azienda per un concentrato di passione, competenza ed innovazione in grado di raccontare le migliori storie del patrimonio ampelografico Italiano e valorizzare le incredibili eccellenze dei produttori vitivinicoli italiani. Il progetto nasce da quattro professionisti della comunicazione e della finanza che trasferiscono le loro competenze per metterle a servizio del mondo del vino e garantire così innovazione. Winetales è un’innovativa realtà che ha come core business quello di accelerare l’innovazione nel mondo del vino italiano attraverso: digital innovation, comunicazione e storytelling.

Cantine Massimi

Le Cantine Massimi nascono dalla passione del suo fondatore Franco Massimi per il territorio del Piglio, in provincia di Frosinone. Questo territorio si estende per circa 15.000 ettari sulle pendici dei Monti Ernici e rappresenta uno dei fiori all’occhiello del patrimonio ampelografico italiano, custodendo gelosamente un vitigno autoctono prezioso di antichissima tradizione che risale all’epoca degli Antichi Romani: Il Cesanese.
La famiglia Massimi con la sua società Agricola Le Botti F.M.P. ha iniziato un’attenta ricerca di vigneti e terreni in questo territorio per dedicarli alla viticultura attualmente con oltre 30 ettari.
Una produzione importante, ma di qualità con oltre 800 quintali di uva Cesanese D.O.C.G.
e più di 200 quintali di uva Passerina del Frusinate I.G.P. Attualmente è tra le maggiori aziende vitivinicole della zona di produzione del Cesanese del Piglio. Obbiettivo della famiglia Massimi
è valorizzare la qualità del territorio del Piglio dove storia e tradizione creano l’unica eccellenza vitivinicola della regione Lazio. Proprio per questo indissolubile legame con il territorio, i vini rendono omaggio agli “Ernici” che furono i primi veri custodi delle terre, ed è così che la famiglia Massimi,
a partire dalla “Passerina” sino ad arrivare al “Cispio” l’etichetta più importante,
cerca sempre la massima espressione qualitativa.

La missione delle Cantine Massimi è proprio quello di continuare ad esserne i custodi di questo meraviglioso posto chiamato Piglio.

REFERENCE: 

Link allo spot:  

https://www.youtube.com/watch?v=t5lwPGcKwxw&feature=youtu.be

Link allo spot con sottotitoli in lingua inglese:

1K2691rRI&feature=youtu.be

Voice over reference: http://www.trovalavoce.it/ita/153-fagnocchitamara.html

Gestione e comunicazione social: https://www.keyformat.it/

jasmine carrisi foto

Jasmine Carrisi foto “troppo provocante”, labbra lievitate stravolgono il viso: «Ma sto canotto?»

Wanda Nara Instagram, sensuale mentre prende il sole: «Attenta ti scotti il lato B!»