in

Riscoprire l’Italia: spiagge, mari e isole

Per la prossima estate, scegliere di trascorrere le proprie vacanze in Italia potrebbe rappresentare una soluzione perfetta per coniugare l’utile al dilettevole. Le problematiche legate alla particolare situazione storica che sta vivendo la nostra penisola, infatti, hanno portato subito in evidenza un elemento fondamentale per la ripresa dell’economia della penisola: le vacanze 2020 andrebbero fatte nella nostra amata terra, scegliendo spiagge nostrane e sostenendo in tal modo il turismo locale.

Riscoprire l’Italia: spiagge, mari e isole

L’Italia è una delle mete più apprezzate dai turisti di tutto il mondo. Negli ultimi anni sempre più italiani hanno riscoperto le bellezze della loro terra e hanno preferito trascorrere le proprie vacanze in una località della penisola. Dalla Toscana alla Puglia, dalla Campania, alla Calabria, dalla Sardegna alla Sicilia, le mete da visitare sono veramente tantissime. Molte di queste località turistiche sono caratterizzate da un’elevata possibilità di scelta: hanno infatti a disposizione il mare, ma anche aree montane, le città d’arte nonché percorsi eno-gastronomici da non perdere. Una delle regioni che maggiormente offre la possibilità di coniugare in un’unica vacanza tutte queste possibilità è sicuramente la Sicilia.

Una vacanza in Sicilia

La Sicilia ha da sempre attirato un gran numero di turisti alla ricerca di spiagge incontaminate e mari azzurri, ma anche di siti archeologici, naturalistici e culturali o percorsi eno-gastronomici. Proprio per questo motivo la Sicilia non è un luogo adatto per vacanza statiche: l’isola è infatti molto più idonea ad essere vissuta in barca. Chi non possiede un’imbarcazione propria tuttavia non dovrà preoccuparsi: potrà infatti optare per il noleggio barche. In Sicilia questa soluzione è molto frequente, per cui è molto semplice trovare agenzie di noleggio, con o senza skipper.

Disporre di un’imbarcazione permette di partire alla scoperta degli oltre 1600 chilometri i costa che caratterizzano l’isola. Si tratta di coste tutte differenti tra di loro, che alternano spiagge bianchissime e immense a pareti rocciose, impervie e ricche di insenature e calette da scoprire. In molte spiagge, l’unica possibilità di accesso è proprio esclusivamente via mare, per cui disporre di un’imbarcazione significa avere la possibilità di visitare aree che, altrimenti, non sarebbe possibile raggiungere.

A seconda delle esigenze, nonché dei gusti o della patente di cui si dispone, si potrà optare per barche a motore o a vela, con o senza skipper e, soprattutto, per traversate più o meno lunghe. Prima di procedere con il noleggio di una barca in Sicilia è fondamentale definire quale possa essere l’itinerario, tenendo conto anche e soprattutto del clima, dei venti dominanti e delle correnti.

Organizzare il proprio tour

Una volta verificata la possibilità di realizzare una vacanza in barca in Sicilia diventa fondamentale decidere come sfruttare al meglio tale opportunità. La realizzazione della vacanza, naturalmente, è assolutamente personale e dipende anche dal tempo a disposizione. Se si opta per una vacanza breve, della durata di un solo fine settimana, probabilmente la priorità sarà soprattutto quella di godere delle acque cristalline a largo dalla costa. Una vacanza breve permette comunque di associare, al mare giornaliero, una serata alla scoperta dell’eno-gastronomia locale. Scendere a terra per godere di una cena in qualche ristorante tipico sicuramente rappresenta una tappa obbligatoria per rendere omaggio a questa regione.

Se si dispone di maggiore tempo si potranno alternare i giorni di mare a quelli da trascorrere a terra, organizzando gite ed escursioni alla scoperta delle città più belle e famose della Sicilia. Da Palermo ad Agrigento, dall’Etna allo Stromboli o Vulcano, da Cefalù a Monreale le possibilità di organizzare escursioni giornaliere sono davvero tante. E se non ci si vuole fermare a pranzare al tavolo, si potranno scegliere le numerose proposte di rosticceria e sfizioseria tipiche della Sicilia, tra cui le celebri arancine rosse o bianche. L’organizzazione delle mete da visitare permetterà di godere di ogni attimo in maniera intensa e completa, proprio come meritano le diverse località di questa regione.

Per concludere

La possibilità di utilizzare un servizio noleggio barche Sicilia permetterà agli appassionati del mare di trascorrere vacanze uniche, completamente immersi tra i colori e i profumi del mare siciliano. Si potrà definire un itinerario di porto in porto per avere la possibilità di visitare al meglio questa regione, con i suoi colori, i profumi, il mare, le spiagge e i luoghi d’arte.

coronavirus 27 marzo

Coronavirus dati 27 marzo: 4.401 contagiati, 919 i deceduti nelle ultime 24h

Coronavirus Papa Francesco

Papa Francesco ‘Urbi et Orbi’, gesto unico nella storia: «Impauriti chiamati a remare insieme»