in

Rita Pavone a “Verissimo”: la morte del fratello e l’amicizia interrotta con Loredana Bertè

Sabato 15 febbraio 2020 a Verissimo da Silvia Toffanin ci sarà anche Rita Pavone, artista italiana di fama internazionale reduce da un Festival di Sanremo che l’ha vista sin da subito al centro di polemiche per via delle sue posizioni ‘sovraniste’. La canzone in gara “Niente (Resilienza 74)”, scritta dal figlio della cantante, non tra le favorite per la vittoria sin da subito, ha dato prova della grinta straordinaria di una delle grandi signore della musica nostrana. Si è rimessa in gioco a quasi 80 anni, proprio come prima di lei hanno fatto Patty Pravo e Ornella Vanoni.

Rita Pavone

Rita Pavone a “Verissimo”: la morte del fratello e l’amicizia interrotta con Loredana Bertè

Il ritorno all’Ariston è stato piacevole, un modo per abbracciare il suo fedele pubblico. Un’esperienza entusiasmante, che le ha dato modo anche di staccare la spina da un lutto privato che l’ha colpita. A Verissimo Rita Pavone ha parlato della scomparsa del fratello minore a cui era particolarmente legata. «Ho avuto delle batoste sul piano personale nell’ultimo anno che sono riuscita a superare: la morte di mio fratello minore. Per me è stato un dramma! Ho cercato di lottare contro una forma di stanchezza interiore. La musica mi ha tirato fuori da tutto. Ho trovato tante persone che mi vogliono bene e mi sono aggrappata a loro», ha spiegato l’artista che ha voluto ringraziare poi Amadeus. Nel corso dell’intervista la popolare cantante ha esaltato le doti del direttore artistico di Sanremo 2020, che l’ha scelta tra tante senza lasciarsi condizionare: «Credevo di non essere stata scelta. Quando mi ha chiamata è stata un’emozione bellissima. Amadeus non ha tenuto conto della mia età, ma ha sentito la voce e l’energia. Gli sono profondamente grata». 

Rita Pavone

«Greta Thunberg? È stata una battuta infelice e chiedo scusa…»

Durante la chiacchierata con Silvia Toffanin Rita Pavone ha parlato anche dell’amicizia finita con un’altra big della musica italiana: Loredana Bertè. «Non frequento più Loredana perché per me è stata una delusione. Avrei apprezzato una telefonata che non c’è stata, ma vivo bene lo stesso…», ha spiegato la cantante. L’alterco tra le due, come riporta Gossip e Tv sarebbe nato dopo che la Bertè non ha chiamato la Pavone per l’evento di beneficenza Amiche in Arena. Non poteva mancare poi un riferimento a Greta Thunberg e a quel famigerato tweet della 74enne finito nella bufera: «È stata una battuta infelice e chiedo scusa. Apprezzo molto quello che fa, ma sono scettica su quello che le sta attorno: un’organizzazione mostruosa che strumentalizza le sue battaglie». 

leggi anche l’articolo —> Rita Pavone: «Matteo Salvini mi difende? Gli dico ‘grazie’ come lo dicevo a Palmiro Togliatti»

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

crisi air italy

Crisi Air Italy, Zedda (ex sindaco Cagliari): «Sardegna isolata dopo il 16 aprile»

ultimo

Ultimo primo cantante in Africa per Unicef: il video che sta commuovendo il web