in

Rocky V, la saga dal finale censurato: il personaggio di Balboa troppo amato per morire

Rocky V, finale censurato: Balboa, l’iconico personaggio interpretato da Sylvester Stallone, era troppo amato per fare la fine che avrebbe dovuto. A distanza di moltissimi anni dalla sua prima proiezione, scopriamo che la saga cinematografica di Rocky ha un vero e proprio colpo di scena: il finale è stato censurato. Nella versione originale, infatti, l’amatissimo Rocky sarebbe dovuto morire. (Continua a leggere dopo la foto)

Rocky V finale censurato

Rocky, la saga sul pugilato più nota di sempre, ha un colpo di scena

La saga cinematografica Rocky è sicuramente fra le più note di tutta la storia del cinema. Incentrata sul pugilato, racconta le vicende di Rocky Balboa, un pugile italo-americano e il suo impegno per sfondare come lottatore. La saga di Rocky è stata scritta e diretta da Sylvester Stallone, che ha interpretato personalmente l’iconico Balboa. Rocky è il cult indiscusso che tutti conoscono: diviso in cinque pellicole, è stato sviluppato dal 1976 al 2018. Solo oggi, però, scopriamo che il finale che tutti quanti abbiamo visto, non corrisponde a quello che Stallone aveva pensato per il suo “gran finale”.

Rocky V finale censurato

Molti anni dopo la rivelazione sulla versione originale di Rocky V: finale censurato

La pellicola di Rocky V è quella che spegne la gloria del protagonista, Balboa, che è costretto a ritirarsi dal ring per motivi di salute. Quello che non sapevamo, però, è che il finale ideato da Sylvester Stallone doveva essere molto più cruento. Nella scena dell’ultima rissa di strada con il personaggio Tommy Gunn, Rocky, sarebbe dovuto morire insieme alla sua amata Adriana. Ma Rocky Balboa era già un personaggio troppo noto e amato per essere ucciso, così il capo dello studio di produzione United Artists contattò il regista per fare cambiare il finale. La versione che tutti quanti abbiamo visto è, in realtà, quella dal finale censurato.

La Sharia: cos’è, cosa prevede e quali sono le pene per chi non la rispetta

Papa Francesco videomessaggio

Il messaggio di Papa Francesco ai fedeli: “Vaccinarsi è un atto di amore”