in

Roma blitz antidroga, arrestati i fratelli Bianchi: erano già in carcere per l’omicidio di Willy

Un’operazione antidroga dei Carabinieri ai Castelli Romani ha portato a sei arresti. Tra i destinatari del provvedimento i fratelli Bianchi, attualmente in carcere perché indagati per l’omicidio del giovane Willy Duarte Monteiro, avvenuto a Colleferro il 6 settembre. Come riporta l’Ansa: “Le indagini dei carabinieri della Compagnia di Velletri avrebbero accertato l’esistenza di un sodalizio dedito allo spaccio di stupefacenti nell’area di Velletri, Lariano, Artena e comuni limitrofi, ricorrendo ad azioni violente e minacce per intimorire gli assuntori ‘insolventi’ e obbligarli a pagare”.

leggi anche l’articolo —> Omicidio Willy Monteiro Duarte, autopsia parla chiaro: «Il cuore spaccato dalle botte ricevute»

fratelli bianchi

Roma blitz antidroga, arrestati i fratelli Bianchi: erano già in carcere per l’omicidio di Willy

Marco e Gabriele Bianchi sono accusati, a vario titolo, di detenzione, spaccio di sostanze stupefacenti e di tentata estorsione. I Carabinieri del Comando Provinciale di Roma stanno eseguendo in queste ore un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip di Velletri, su richiesta della locale Procura, nei confronti loro e di altre 4 persone. Secondo quanto riferisce l’Adnkronos sarebbe stato individuato un sodalizio dedito allo spaccio di droga nell’area di Velletri, Lariano, Artena e Comuni limitrofi. Il modus operandi sempre lo stesso: gli indagati ricorrevano abitualmente ad azioni violente per spaventare i ‘clienti’ che avevano debiti. Minacce per costringerli a pagare i compensi pattuiti per l’acquisto della droga.

fratelli bianchi

La ricostruzione fatta dall’accusa: come è stato ucciso Willy

I fratelli Bianchi sono stati arrestati mesi fa perché accusati di aver ucciso, assieme a Mario Pincarelli e Francesco Belleggia, Willy Monteiro Duarte. Un omicidio avvenuto a seguito di un litigio per questioni futili. Il brutale pestaggio è costato la vita al giovane, che come rivelato dall’autopsia, è morto per più lesioni interne. Alla rissa, in un secondo momento, si sarebbero aggiunti i lottatori esperti, professionisti della MMA, Marco e Gabriele, che sono corsi in piazza Oberdan, a bordo del loro Suv. Questa la ricostruzione fatta dall’accusa: Willy era soltanto intervenuto per aiutare un amico in difficoltà ed è stato massacrato a calci e pugni. Leggi anche l’articolo —> Willy Monteiro, i fratelli Bianchi a Rebibbia: «Ma ora saremo costretti a bere acqua dal rubinetto?»

Il governo ha trovato l’intesa sul Mes, ma la maggioranza resta in bilico

matteo salvini francesca verdini

Matteo Salvini e Francesca Verdini romantici a Rieti: il leader della Lega si tuffa sul cibo