in

Russia Ucraina, grave minaccia sanitaria: Mosca non porta via corpi dei soldati

È oggi il 29esimo giorno di guerra. Un conflitto quello tra Russia e Ucraina che sembra lontano da una risoluzione. Ad un mese esatto dall’inizio dell’invasione delle milizie di Putin il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha invitato le persone di tutto il mondo a protestare pubblicamente: “La guerra della Russia non è solo la guerra contro l’Ucraina”. E ancora: “La guerra lampo russa è fallita, Kiev si difenderà fino alla fine ma chiede aerei e mezzi di difesa aerea contro gli attacchi dal cielo, Putin non si fermerà e quello in corso è un conflitto che coinvolge tutta l’Europa”.

Russia Ucraina

Russia Ucraina ultime notizie, grave minaccia sanitaria: Mosca non porta via corpi dei soldati

Purtroppo gli episodi di violenza non accennano a diminuire. Kiev ha lamentato nella giornata di ieri il ricorso da parte dei russi di bombe al fosforo nella regione di Lugansk: ci sarebbero stati almeno 4 i morti. In una foresta vicina alla centrale nucleare di Chernobyl è divampato un incendio, poi tempestivamente domato. Le forze russe hanno distrutto un ponte chiave sul fiume Desna, interrompendo così una rotta vitale tra la città settentrionale di Chernihiv e Kiev. A riportare la notizie la Bbc. Il ponte, come ha spiegato il difensore civico ucraino per i diritti umani Lyudmyla Denisov, veniva utilizzato per portare aiuti umanitari alla capitale ed evacuare i civili.

Russia Ucraina

“Rimangono per strada, privi di documenti”

C’è anche una minaccia di tipo sanitario: “La Russia non porta via i corpi dei soldati uccisi sul campo e questo rappresenta una grave minaccia sanitaria per l’Ucraina”. A dirlo il direttore ad interim del Dipartimento della salute della regione di Sumy, Anatoly Kotlyar, citato dalla Unian. “Rimangono per strada e rappresentano una grande minaccia, soprattutto ambientale. I corpi privi di documenti sono difficili da identificare”, ha spiegato sempre Kotlyar. La Russia porta la maggior parte dei corpi in Bielorussia, dove vengono messi su vagoni e rimandati a casa su rotaia. Sul versante diplomatico, il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha bocciato la bozza di risoluzione elaborata dalla Russia (la Cina ha votato a favore di Mosca) sulla situazione umanitaria in Ucraina. Leggi anche l’articolo —> Cacciari: “Zelensky cela trattative segrete”, l’indizio al discorso alla Camera che non lascia dubbi

Russia Ucraina

Seguici sul nostro canale Telegram

Giovanna Ralli

Chi è Giovanna Ralli: carriera, vita privata e curiosità sull’attrice

biden figlio morto

Biden conosce il dolore: la perdita del figlio e quell’incidente che distrusse la sua famiglia