in

Russia-Ucraina, bombardamenti a Sumy: tra le vittime anche bambini

Russia Ucraina, ultime notizie in tempo reale – Si è concluso nella tarda giornata di ieri il terzo round di colloqui tra Mosca e Kiev. Risultato? Una tregua per corridoi umanitari da questa mattina dalle 9 per l’evacuazione dei civili da Kiev, Kharkiv, Mariupol, Chernihiv e Sumy. Le forze russe nella notte hanno lanciato un attacco aereo proprio contro la città di Sumy, provocando almeno 9 vittime, tra cui due bambini. Il capo dell’amministrazione militare regionale, Dmytro Zhyvytsky, ha dichiarato che stata una “battaglia impari” con le forze di Putin che hanno bombardato i civili. “Ci sono morti e feriti i soccorritori stanno lavorando sui luoghi”, ha dichiarato Zhyvytsky.

leggi anche l’articolo —> Guerra in Ucraina, chi sono “i paesi ostili” alla Russia: nella lista c’è anche l’Italia

bombe sumy

Russia-Ucraina ultime notizie, bombardamenti a Sumy: tra le vittime anche bambini

Le forze russe hanno lanciato ieri notte un attacco aereo contro la città ucraina di Sumy, circa 350 chilometri ad est di Kiev, causando oltre almeno nove vittime, tra cui due bambini. Lo riferiscono i servizi si soccorso ucraini. L’avanzata delle truppe russe in Ucraina però avrebbe rallentato «notevolmente» e i soldati sono «demoralizzati». Lo ha riferito il capo di Stato maggiore dell’esercito ucraino, rimarcando in particolare la resistenza incontrata dai russi a Chernihiv e nei sobborghi di Mykolaiv. «Gli invasori continuano l’offensiva ma il ritmo dell’avanzata delle truppe ha rallentato notevolmente. Sono demoralizzati e tendono sempre più al saccheggio e alla violazione del diritto internazionale umanitario», si legge nella nota.

Guerra Russia Ucraina

Sul fronte economico

Il presidente francese, Emmanuel Macro, e il cancelliere tedesco, Olaf Scholz, avranno un incontro in giornata con il leader cinese, Xi Jinping, secondo quanto annunciato dall’Eliseo. Intanto la Banca Mondiale ha approvato un ulteriore pacchetto da 489 milioni di dollari a sostegno dell’Ucraina, da rendere disponibile. Chiamato “Finanziamento della ripresa dall’emergenza economica in Ucraina” o “Ucraina libera”. Si tratta di un nuovo stanziamento che “consiste in un prestito supplementare di 350 milioni di dollari e garanzie per un importo di 139 milioni di dollari”, si legge in un comunicato dell’istituto. Il Giappone nel frattempo ha imposto ulteriori sanzioni contro Russia e Bielorussia in conseguenza dell’invasione dell’Ucraina, congelando i beni di 32 funzionari e oligarchi russi e bielorussi. A dare l’annuncio il capo di gabinetto del governo di Tokio, Hirokazu Matsuno. Leggi anche l’articolo —> Come fermare Putin, l’analisi di Mario Arpino: «C’è un generale che può spuntarla»

sumy

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Eskimoz: l’agenzia SEO e SEM Milano leader in Europa

pescherecci caro carburante

Pescherecci fermi per il caro gasolio: sciopero andrà avanti per una settimana