in

Sabaudia incidente mortale, la vittima un ragazzo di 17 anni: impatto violento con un furgone

23 ottobre 2020 – Lazio, Sabaudia incidente mortale. Tragedia a Borgo Vodice, frazione della città di Sabaudia, in provincia di Latina. Una Fiat 600 e un monovolume Fiat Doblò si sono scontrati violentemente all’altezza dell’incrocio tra via Migliara 53 e Strada Segreta. Coinvolto nel drammatico sinistro anche un terzo veicolo che stava transitando sulla via in quel momento. Ad avere avuto la peggio un ragazzo di 17 anni, che si trovava all’interno della Fiat guidata da un amico. Il giovane sarebbe morto sul colpo: per i sanitari del 118 non c’è stato nulla da fare, non hanno potuto fare altro che costatarne il decesso.

leggi anche l’articolo —> Lockdown Sardegna, la decisione nelle prossime ore: stop per 15 giorni, chiusi porti e aeroporti

Sabaudia incidente mortale

Sabaudia incidente mortale, la vittima un ragazzo di 17 anni: impatto violento con un furgone

È un ragazzo di appena 17 anni, Angelo Mattoccia, di Cisterna, la vittima dell’incidente stradale che si è verificato questa mattina lungo la Migliara 53, nel territorio di Sabaudia. A riportare la notizia  ‘Latina Today’, che ricostruisce il brutto schianto: il giovane era a bordo, seduto sul lato passeggero, della Fiat 600 rimasta coinvolta nell’incidente con un furgone. Vani i tentativi di rianimarlo da parte dei soccorsi del 118. Il corpo è rimasto intrappolato nell’abitacolo della vettura ed è stato necessario l’intervento di una squadra di vigili del fuoco per tirarlo fuori dalle lamiere. Altre due persone sono rimaste ferite e sono state trasportate in ospedale. Uno dei due era in condizioni più gravi e per questa ragione è stato necessario l’intervento di un’eliambulanza. Sul posto sono giunti gli agenti della polizia stradale di Latina, che hanno isolato la strada al traffico per fare i rilievi del caso, volti ad accertare la dinamica del sinistro.

Sabaudia incidente mortale

Soltanto qualche settimana fa un altro sinistro ad Aprila: a perdere la vita due uomini

Soltanto qualche settimana fa c’era stato un altro incidente mortale in provincia di Latina, ad Aprilia.  A perdere la vita due uomini, rispettivamente di 51 e 55 anni, a bordo di uno scooter. L’impatto con una ventura era stato violentissimo: le vittime sono state sbalzate ad una decina di metri lontano dal loro mezzo. Anche in questo caso inutili i tentativi dello staff del 118 sopraggiunto prontamente sul posto. Alla guida della macchina c’erano due persone, madre e figlio rispettivamente di sessanta e quarant’anni, accusati di omicidio stradale e omissione di soccorso. Stando a quanto riportato da alcuni giornali, come ‘Fanpage’, i due non si sarebbero fermati a soccorrere le vittime, ma si sarebbero recati al pronto soccorso della città. Leggi anche l’articolo —> Trivulzio Milano, torna l’incubo Coronavirus: positivi 14 ospiti e 5 dipendenti

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

covid trivulzio milano

Trivulzio Milano, torna l’incubo Coronavirus: positivi 14 ospiti e 5 dipendenti

Attilio Fontana

Coronavirus Lombardia, Fontana: «Se impennata continua, possibile lockdown»