in

Scomparsa Sabrina, c’è un fermo per omicidio e distruzione di cadavere

Sabato 15 agosto 2020, Sabrina Beccalli, 39 anni di Crema, sparisce nel nulla. Continuano le ricerche disperate ma si teme il peggio. La sua auto é stata trovata sabato notte nel bel mezzo della campagna Vergonzana, senza tracce di alcuna rilevanza. I carabinieri stanno eseguendo le indagini interrogando tutte le conoscenze con le quali Sabrina sarebbe stata in contatto prima di sparire. Emerge un ex fidanzato, fino a domenica irrintracciabile. Fu lui stesso a contattare i carabinieri una volta riacceso il cellulare. Si fa largo una pista, la donna potrebbe essere andata all’appuntamento con la sua auto e poi essersi spostata con quella del suo aggressore. L’ultimo messaggio di Sabrina risale alla notte di Ferragosto quando con un sms augurava al figlio la buonanotte.

Sabrina Beccalli scomparsa

>> Leggi anche: Torna Postalmarket, icona degli anni 70 e 80: «Sarà l’Amazon italiano»

Sabrina Beccalli scomparsa nel nulla, si teme il peggio

I carabinieri del Reparto Investigativo di Cremona hanno effettuato un fermo per omicidio e distruzione di cadavere. L’uomo, comparso nelle immagini registrate dalle telecamere di sicurezza della città che accertano la sua presenza all’interno dell’abitacolo, é stato rintracciato e interrogato ieri 18 agosto 2020. Intanto proseguono ininterrottamente le ricerche della 39enne, ma si teme il peggio. Nella disperata ricerca sono stati impiegati anche i cani molecolari che hanno annusato  tutto intorno, ma senza trovare piste interessanti. Oggi 19 agosto, verrà svuotata una grande cisterna di liquame profonda 5 metri che sta a Vergonzana, a 200 metri dal luogo dove è bruciata la Panda.

Sabrina Beccalli scomparsa

>> Leggi anche: Sabrina Salerno atomica in piscina, aperitivo in acqua: «Meravigliosa, non ho parole»

Sabrina Beccalli scomparsa, la sorella: «Crediamo sia stata uccisa»

Sulla vicenda sta indagando la procura di Cremona che per il momento prosegue senza ipotesi di reato. La sorella della vittima confessa: «Crediamo sia stata uccisa». Nel frattempo i carabinieri di Cremona stanno effettuando lo screening di diversi testimoni per ricostruire gli ultimi momenti prima della scomparsa, senza escludere alcuna possibilità. I famigliari temono la peggiore delle ipotesi e come dichiarato dalla sorella, pensano che sia stata uccisa. Sul luogo sono giunti anche i Vigili del fuoco con l’elicottero, dopo una serie di ricerche, hanno trovato un brandello di stoffa che però non coincide con  il colore dell’abito con il quale la donna sarebbe andata all’appuntamento.

le bimbe di Conte

Le bimbe di Conte, l’incontro col premier in una spiaggia naturista: “Spalle larghe e muscolose”

Rosa Perrotta

Rosa Perrotta Instagram magnifica in costume, assapora con gusto dei fichi: «Che splendore»