in

Incendio in un’industria chimica a Signa: alta colonna di fumo sulla Piana Fiorentina [VIDEO]

Signa, incendio oggi mercoledì 18 maggio 2022 – Un grosso rogo sta colpendo un’industria chimica a Signa (Firenze). Sul posto numerose squadre di vigili del fuoco e carabinieri. Un’alta colonna di fumo è salita sulla Piana Fiorentina. Sul luogo anche la Pubblica Assistenza di Signa per il soccorso sanitario. Sono diversi i volontari del gruppo di Protezione Civile che stanno agendo, su richiesta del Comune, per la chiusura delle strade al fine di consentire la messa in sicurezza dell’area. Il sindaco Giampiero Fossi ha invitato la cittadinanza a non avvicinarsi alla zona industriale.

incendio signa

Incendio in un’industria chimica a Signa: alta colonna di fumo sulla Piana [VIDEO]

Brutto risveglio in Toscana. Un vasto incendio ha interessato una azienda chimica a Signa, la Rindi, nella notte tra martedì 17 e mercoledì 18 maggio. Le fiamme si sono levate subito altissime nel sito industriale di via Togliatti. I centralini dei vigili del fuoco sono stati presi d’assalto. Tanta è stata la paura. Secondo quanto riferito da «La Nazione» e da «Firenze Today» i danni sarebbero ingenti, ma non ci sarebbero state vittime. L’azienda si trova in una zona industriale, ma assai vicina ad un’area densamente popolata. Da qui l’allarme del sindaco Giampiero Fossi che invita alla prudenza e a non recarsi sul luogo del rogo. “I mezzi di soccorso sono in azione”, ha scritto nei minuti successivi all’incendio il primo cittadino. Le forze di Protezione Civile si sono subito mosse assieme alle forze dell’ordine. La zona delle operazioni di spegnimento, come dicevamo, è stata chiusa al traffico per permettere un intervento più rapido. Leggi anche l’articolo —> Milano, ragazza precipita dal quarto piano di un palazzo e muore: indagini in corso

Seguici sul nostro canale Telegram

Commercialista per e-commerce: ecco che cosa c’è da sapere

aereo cinese schiantato

Aereo cinese precipitato, svolto esame delle scatole nere: chi è il principale sospettato