in

SIXTHCONTINENT: l’abitudine positiva degli acquisti online

Le ore di luce in più e il clima quasi estivo sembra stiano allontanando velocemente il ricordo del lockdown, anche se non ci siamo ancora lasciati alle spalle la pandemia legata al Coronavirus. La chiusura forzata non è stata un’esperienza positiva perché ha limitato la nostra libertà, soprattutto di azione. Ritrovarci per così tante ore in casa ha messo a dura prova la nostra resistenza sia psicologia che fisica. Abbiamo dovuto reinventarci e reinventare una nuova routine e delle nuove abitudini positive: chi si è dato alla meditazione, chi allo yoga, chi ai corsi di lingua, chi al recupero di film e libri che attendevano da anni; altri si sono lanciati a capofitto nello Smart Working, altri si sono lanciati nello shopping online, scoprendo siti ed e-commerce innovativi per distrarsi e concedersi un momento di felicità, anche senza uscire di casa.

Una crisi economica che influenzerà il comportamento dei prossimi mesi

Il tempo pressoché infinito a nostra disposizione non è l’unica cosa che ricorderemo del lockdown. L’emergenza legata al Covid-19 ha attaccato il nostro Paese da più punti: sanitario, sociale, umano ed economico. Sebbene abbia fatto più paura la questione strettamente legata alla salute, anche gli altri aspetti della nostra vita sono usciti penalizzati da questa esperienza, che continua purtroppo a spaventarci e a renderci insicuri. Infatti, nonostante il sentore di libertà, molti non riescono ancora a sentirsi del tutto fuori dai mesi appena trascorsi. Mesi che sono stati duri soprattutto per proprietari e dipendenti delle attività commerciali aperte al pubblico, che sono state le prime a dover chiudere, se non necessarie, e a risentire dell’emergenza e dell’incertezza ad essa legata. Sin da subito lo Stato ha stanziato delle cifre consistenti per rispondere ai bisogni della collettività, ma molte famiglie hanno dovuto sostenere dei sacrifici non indifferenti per arrivare a fine mese. Le difficoltà anche economiche dei mesi scorsi potrebbero ripercuotersi anche in futuro in quanto molte famiglie hanno dato fondo ai propri risparmi per acquistare beni di prima necessità. I Comuni, grazie agli aiuti statali, hanno potuto sostenere le famiglie più bisognose nell’acquisto di beni primari, grazie anche a numerose iniziative di solidarietà. A tal proposito, SixthContinent ha permesso alle famiglie che beneficiano dei buoni forniti dai Comuni di ricevere 30,00 di SXC Ticket utilizzabili per acquistare Buoni Spesa dei Brand presenti nello Shop SXC, tra cui Buoni di beni di prima necessità.

SixthContinent: la convenienza dello shopping online

Un’abitudine che abbiamo fatto nostra durante il periodo di lockdown è quella degli acquisti online. Infatti, lo shopping online non incute più soggezione: mentre in passato erano per lo più i giovani a lanciarsi sugli e-commerce, oggi anche le fasce più adulte della popolazione hanno accesso al tanto “spaventoso” shopping sul web. Molte sono le piattaforme utilizzate oggigiorno che permettono di avere accesso a beni e servizi disparati. Tra queste, per semplicità del funzionamento e dell’utilizzo non si può non citare SixthContinent. Questa permette ai suoi utenti di beneficiare di innumerevoli e nuovi vantaggi.

Ma come funziona la piattaforma e perché è conveniente usarla? Innanzitutto, il suo utilizzo è intuitivo e, in pochissimo tempo, diventa familiare anche per i meno avvezzi all’utilizzo del web e delle tecnologie. Sin da subito si ottengono diversi risparmi su moltissimi Brand che coprono prodotti di ogni tipo: cura della persona, cura della casa, benessere, carburante, beni di prima e seconda necessità.

Ma come è possibile beneficiare di prezzi competitivi? La risposta è chiara ed è SixthContinent stessa che lo spiega nel video di presentazione della piattaforma: i budget pubblicitari delle aziende vengono convertiti in contributi per gli acquisti degli utenti, che possono acquistare a dei prezzi vantaggiosi delle Shopping Card digitali da usare online e/o nei negozi fisici. Un’ottima soluzione per conservare l’abitudine dell’acquisto online!

principe Filippo

Il principe Filippo compie 99 anni, nozze di Ferro con Elisabetta II: nel mezzo quanti tradimenti…

Giulia Salemi Instagram, fenomenale in bikini sul letto: «Prova costume superata!»