in

Solstizio d’inverno, perché il 21 dicembre è il giorno più corto dell’anno

Benvenuto inverno! Oggi, 21 dicembre 2021, nel giorno più corto dell’anno, alle ore 16:59 scatterà il solstizio d’inverno. Nella nostra parte di mondo segna l’arrivo ufficiale della stagione invernale, e definisce il momento in cui il Sole raggiunge il punto di inclinazione minima nel suo poto apparente lungo l’ellittica. Forse non tutti sanno, però, che sebbene la maggior parte delle volte questo momento capiti proprio il 21 dicembre, in realtà, la sua non è una data fissa.

Solstizio d’inverno, 21 dicembre 2021

Delle volte, infatti, si può anticipare di un giorno. Altre, invece, slittare in avanti anche fino al 23 dicembre. Molto dipende dalle 5 ore e 49 minuti che segnano la differenza fra l’anno solare e quello che stabilisce la consuetudine del calendario. La somma porta a un anno bisestile ogni 4, e per questo solstizi ed equinozi non cadono sempre il 21 del mese. D’altronde, il solstizio non è un giorno, ma un momento. E’ l’attimo in cui il sole si trova alla massima distanza angolare rispetto al piano dell’equatore. Scandisce l’ora in cui le giornate tornano ad allungarsi, e il sole rincomincia a salire verso l’equatore celeste.

Ma da dove prende il nome il solstizio d’inverno? La parola solstizio deriva dal latino solstitium, che a sua volta è l’unione di “sol”, sole, e “sistere”, fermarsi. Il fatto che coincida con un giorno può essere ingannevole: il solstizio, infatti, non è un evento che copre tutta la giornata, ma avviene in un istante ben specifico. Quest’anno, per esempio, cadrà alle 16:59. Così, per quanto riguarda le ore di luce, a Roma il giorno più corto dell’anno durerà 9 ore e 6 minuti, con l’alba fissata alle 7:32 e il tramonto alle 16:38. A Milano la luce sarà presente per 8 ore e 42 minuti, a Bologna 8 ore e 50 minuti, a Firenze per 8 ore e 55 minuti, a Napoli 9 ore e 14 minuti.

ARTICOLO | Obbligo vaccinale per chi e da quando: cosa rischiano i “trasgressori”

ARTICOLO | Incendio a Milano: bruciato nella notte un deposito di auto [VIDEO]

Solstizio d'inverno oggi 21 dicembre

Un momento sacro

Da sempre, gli antichi ritengono i solstizi dei momenti sacri. Fin dalla preistoria, infatti, viene attribuito al solstizio d’inverno il significato di trionfo della luce sulle tenebre. Per esempio, le popolazioni germaniche, celtiche e in generale quelle nordeuropee lo celebravano con la festa di Yule, un momento di rinascita. In Islanda la tradizione è riuscita a sopravvivere fino al Medioevo, e oggi nel mondo neopagano rimane un appuntamento fisso, poiché classificato come uno degli otto Sabbat, le feste legate alle fasi solari. Non è un caso, poi, che proprio il solstizio d’inverno del 2012 fosse stato segnalato dai Maya come un cambio epocale. Un evento che, però, non è mai avvenuto. >> Tutte le notizie di UrbanPost

Seguici sul nostro canale Telegram

galli omicron

Galli e la proposta per contenere i contagi da Omicron: non basta il lockdown dei no vax

Novavax

Novavax, come funziona il vaccino proteico: quando arriva in Italia e gli effetti indesiderati